Padre e figlio di 57 e 30 anni feriti da colpi di pistola si sono recati dai carabinieri a Scicli

Corriere di Ragusa Cronaca

Padre e figlio di 57 e 30 anni feriti da colpi di pistola si sono recati dai carabinieri a Scicli

SCICLI – Padre e figlio di 57 e 30 anni, entrambi feriti al volto da colpi d’arma da fuoco, hanno raggiunto, a bordo di un loro veicolo, la tenenza dei carabinieri di via Ignazio Emmolo, chiedendo aiuto. Sono subito scattate le indagini per capire dove e quando si fosse verificata la sparatoria e soprattutto chi avesse colpito i 2 uomini, di cui uno con ferite più lievi, e l’altro un po’ più gravi. E’ a questo proposito intervenuta l’ambulanza del 118 per prestare i primi soccorsi. I militari dell’Arma hanno sentito i 2 soggetti per ricostruire la dinamica dei fatti.

Sembrerebbe che un uomo armato di pistola a pallini da caccia abbia mirato contro il 57enne e contro il figlio di quest’ultimo nei pressi di contrada San Marco. Gli inquirenti hanno dunque fermato il presunto aggressore e il fratello, suo complice. In queste ore sono sotto interrogatorio e la loro posizione è al vaglio degli investigatori.