Il vittoriese Emanuele Magno è il nuovo coordinatore regionale Uipa

Corriere di Ragusa Attualità

Il vittoriese Emanuele Magno è il nuovo coordinatore regionale Uipa

VITTORIA – Il Presidente Nazionale dell’Uipa (Unione italiana professionalità in agricoltura), con apposito atto di giunta, ha nominato il vittoriese Emanuele Magno (foto), nuovo coordinatore regionale di Uipa. Una nomina, quella giunta direttamente dalla sede nazionale per cui lo stesso Magno ha inteso rappresentato tutta la propria gratitudine, dichiarando: “La nomina a Coordinatore Regionale di UIPA è per me e per la squadra che rappresento un momento altamente gratificante. Giunge dopo mesi di grande lavoro e di sinergica collaborazione con il Presidente Nazionale Massimo Russo che ringrazio per la fiducia e la stima che inteso riconoscere.

Uipa ha dimostrato in questi anni di avere grandi capacità di radicamento sul territorio e la nomina mia e del coordinamento regionale con epicentro Vittoria, significa come la sede centrale abbia compreso le potenzialità e la centralità che il territorio può continuare ad avere in chiave di sviluppo. Quello che conta, adesso, è avviare e concludere in tempi rapidissimi la fase di riorganizzazione del nuovo assetto regionale che, di concerto con il Presidente Nazionale Massimo Russo valuteremo e completeremo con le nomine dei responsabili di settore.

Uno strumento per i lavoratori e per le Aziende del settore agricolo questo sarà Uipa in Sicilia e lo faremo capitalizzando al massimo ogni nuova sede territoriale o centro di assistenza agricola e patronato che sarà volontà avviare. Dal canto mio registro un positivo fermento attorno alla nostra Organizzazione, soprattutto in un momento in cui il mondo dell’agricoltura, a vari livelli e senza distinzione geografica alcuna, racconta di una latente sofferenza di natura commerciale, probabilmente senza precedenti. Il percorso del mio coordinamento punterà ad un’ampia platea di servizi, ma anche ad un fattivo confronto con la categoria ed i suoi derivati, consapevole che il ruolo dell’associazionismo dovrà tornare ad avere un ruolo principale. La ricerca della identità e del riferimento per chi del settore, voglio, possa avere il ritorno che merita. Punto a questo così come al centralismo delle tematiche sociali che con UIPA porteremo avanti da subito ed in parallelo con il resto dell’attività sindacale che siamo da subito chiamati a sviluppare”.