La giunta approva a Ragusa documento unico programmazione

Corriere di Ragusa Politica

La giunta approva a Ragusa documento unico programmazione

RAGUSA – La giunta comunale di Ragusa ha approvato entro i tempi previsti il documento unico di programmazione 2023/2025. “Anche questo ultimo strumento di programmazione contabile e finanziaria, dell’Amministrazione del sindaco Cassì, è stato approvato prima della fine dell’anno ed è in corso l’iter per l’approvazione da parte del Consiglio Comunale, dopo il parere obbligatorio e fondamentale dei revisori dei conti”. A sottolineare ciò è l’assessore al bilancio Giovanni Iacono (foto), il quale aggiunge che “Sono meno delle dita di una mano, su 394 Comuni della Sicilia, quelli che lo hanno approvato e tra questi non vi è alcun capoluogo. L’approvazione del bilancio a inizio esercizio – continua l’assessore Iacono – dà piena operatività ed efficacia a qualsiasi organizzazione e ancora di più a un Comune che svolge servizi alla collettività.

A consuntivo possiamo affermare, senza timore di smentita, che abbiamo tenuto e rafforzato i servizi mantenendo i conti in ordine, senza creare disavanzo e non ricorrendo al fondo di tesoreria o a indebitamento, pagando i fornitori in meno di 20 giorni; tutto ciò malgrado le congiunture negative di questi anni dettate dalla pandemia, alle minori entrate, agli aumenti dei costi energetici che hanno fatto lievitare di oltre il 120 % le spese sostenute in questo campo e che hanno richiesto il reperimento di oltre 12 milioni di euro non previsti”.

“Un risultato assolutamente non scontato, – commenta il sindaco Peppe Cassì – merito delle procedure, della prassi, delle condizioni e della gestione maturata negli ultimi quattro anni. Merito degli indirizzi, del coordinamento e della coerenza nei documenti di bilancio da parte dell’Amministrazione e dell’Assessorato. Il Dup e il Bilancio di previsione 2023/2025 sono gli strumenti che permettono l’attività di guida strategica e operativa dell’Ente e rappresentano il presupposto di tutti gli altri atti di programmazione”.