Tuffarsi nel mare di Sampieri la vigilia di Capodanno con 21 gradi

Corriere di Ragusa Attualità

Tuffarsi nel mare di Sampieri la vigilia di Capodanno con 21 gradi

Un bagno della vigilia di capodanno, che, stando alla temperatura indicata dal termometro, 21 gradi al sole, sembra più un bagno d’inizio estate. E’ l’anomalo clima di questo pazzo e caldo dicembre che la fa da padrone sulla costa ragusana. In tanti a mezzogiorno della vigilia di Capodanno hanno deciso di immergersi nell’azzurro mare antistante Sampieri, con l’inconfondibile sagoma dell’iconica Fornace Penna sullo sfondo (foto), approfittando di un clima mite e di un sole accecante. Un 31 dicembre 2022 che somiglia ad una tersa giornata di inizio estate.

In centinaia hanno affollato i centri marinari iblei, da Marina di Ragusa a, per l’appunto, Sampieri, passando per Marina di Modica e il lungomare Raganzino di Pozzallo. Una giornata di sole e di festa che ha fatto da gustoso anticipo al Capodanno. Questi cambiamenti climatici tuttavia preoccupano, perché non è normale una situazione del genere, segnale tangibile delle conseguenze del surriscaldamento globale che sta sconvolgendo l’intero pianeta. Ma intanto c’è chi se la gode.

Non è poi mancato il tradizionale tuffo di fine anno a Marina di Modica: a decine si sono riversati in mare, sotto gli occhi di centinaia di persone. Un gesto che quest’anno è apparso più “normale” proprio per via delle temperature molto più miti. Un tuffo in mare liberatorio per rivolgere l’addio al 2022 e beneaugurante di un 2023 meno “teso”. La replica del tuffo di fine anno si è registrata anche a Capodanno a Marina di Ragusa, ancora una volta in una giornata tersa baciata da un insolitamente caldo sole di inizio gennaio.