Festeggiato il ritorno a 10 milioni di passeggeri all’aeroporto di Catania

Corriere di Ragusa Sicilia

Festeggiato il ritorno a 10 milioni di passeggeri all’aeroporto di Catania

CATANIA – L’Aeroporto di Catania festeggia di nuovo il superamento dei 10 milioni di passeggeri transitati nello scalo durante il 2022, eguagliando in questo modo il dato del 2019, ultimo anno di normalità prima dell’emergenza covid. Il risultato, importantissimo, è stato festeggiato con un evento emozionante, che ha riunito nello scalo catanese i vertici dell’aviazione commerciale italiana e della politica siciliana, insieme ai passeggeri, alle compagnie aeree, agli operatori aeroportuali, agli enti di Stato e al management della Sac.

E’ stato quindi premiato il diecimilionesimo passeggero del 2022: la signora Isabella, residente a Rosolini, che ha ricevuto un biglietto omaggio dall’amministratore delegato della compagnia aerea Fabio Lazzerini, dalla presidente della Sac Giovanna Candura e dall’amministratore delegato Nico Torrisi. Nel frattempo, l’artista Totò Calì ha realizzato un simbolico ritratto del fortunato viaggiatore, che sarà esposto nello scalo a ricordo dell’evento.

“Aver raggiunto oggi i 10 milioni di passeggeri – si legge in una nota della Sac – significa aver superato il periodo legato alla pandemia, e questo testimonia quanto il sistema aeroportuale nazionale sappia riprendersi velocemente anche da eventi inaspettati e altamente impattanti. L’aeroporto di Catania ha dunque superato la pandemia, tornando ai livelli di crescita del 2019. Un dato che consente – chiude la nota – di guardare al futuro con rinnovato ottimismo”.

I DATI DEL 2022 NEL DETTAGLIO
Nel dettaglio, l’Aeroporto di Catania nel 2022 vedrà transitare, al 31 dicembre 2022, 10.079.895 passeggeri, contro i 10.223,113 del 2019 (-1,40%). I movimenti si attesteranno a 72.450, contro contro 75.070 (-3,49%)

Le prime 3 rotte nazionali sono Roma Fco con 1.549.053 passeggeri (-15%), Milano Malpensa con 1.256.873 (-0,7%) e Bologna con 582.909 (+46%).

Le prime 3 rotte internazionali sono Malta con 251.211 passeggeri (-18,9%); London Gatwick con 199.500 (-1,9%) e Vienna con 156.800 (+36,5%).

Il giorno più trafficato dell’anno è stato domenica 18 settembre 2022, con 43.153 passeggeri in transito nel nostro scalo, mentre il giorno meno trafficato dell’anno è stato martedì 18 marzo 2022, con 7.676 passeggeri.

Il numero delle destinazioni nazionali è cresciuto da 22 del 2019 alle 27 del 2022: si sono aggiunte infatti Parma, Bolzano, Alghero e Forlì.

In diminuzione invece gli scali internazionali serviti: sono 105 contro i 120 del 2019.

Si sono aggiunte rotte importanti come Leeds, Manchester, Memmingen, Cluj, Abu Dhabi e Dortmund, ma pesa ovviamente l’assenza del mercato russo, che con Mosca Domodedovo, Vnukovo e San Pietroburgo rappresentavano nel 2019 circa 75.000 passeggeri che transitavano nel nostro scalo.

Inoltre, sono assenti gli scali di Kiev (con 13.794 passeggeri) e Minsk, e non è mai partita la destinazione –annunciata e molto attesa- di Lviv, conseguenze di una situazione geopolitica critica, che ha di fatto imposto l’interruzione di numerosi collegamenti.