Il giallo del duplice omicidio di una giovane coppia del Messinese in Inghilterra: fermato un siciliano

Corriere di Ragusa Sicilia

Il giallo del duplice omicidio di una giovane coppia del Messinese in Inghilterra: fermato un siciliano

La polizia indaga sul conto di un ex coinquilino di una delle 2 vittime per dipanare la matassa del duplice omicidio avvenuto in Inghilterra, nel quale sono morti i 2 fidanzati della provincia di Messina. Pare che il giovane in stato di fermo sia un palermitano con problemi psichici. Avrebbe assassinato la coppia pare a colpi di martello. Nei mesi scorsi avrebbe condiviso l’appartamento con Nino Calabrò, il ragazzo di 25 anni di Barcellona Pozzo di Gotto trovato morto assieme alla fidanzata ventenne Francesca Di Dio, di Montagnareale. Nella giornata di ieri era stato interrogato un altro coinquilino di Calabrò, iraniano.

Nino Calabrò e Francesca Di Dio sono stati trovati senza vita in un appartamento di Thornaby-on-Tees, vicino a Middlesbrough, nel North Yorkshire. Lui aveva vissuto con la famiglia tra Barcellona e Milazzo si era trasferito in Gran Bretagna per lavoro: era croupier al Grosvenor Casino di Stockton, dopo aver lavorato a lungo in un ristorante della zona. Viveva in Inghilterra da 3 anni. Francesca Di Dio era andata a trovarlo per le festività natalizie. Da giorni i 2 giovani non rispondevano alle telefonate di amici e genitori. I loro cadaveri sono stati trovati mercoledì nell’appartamento nel quale Calabrò abitava da qualche tempo.