Una ventina di migranti arrivano a Sampieri in pieno giorno stipati su un barchino. Intanto muore una bimba di 2 anni a Lampedusa

Corriere di Ragusa Cronaca

Una ventina di migranti arrivano a Sampieri in pieno giorno stipati su un barchino. Intanto muore una bimba di 2 anni a Lampedusa

Una ventina di migranti sono sbarcati domenica pomeriggio, poco dopo le 16, al moletto di Sampieri. I profughi sono arrivati stipati su un barchino, sotto gli occhi increduli di quanti, approfittando della bella giornata, si erano recate nella frazione balneare sciclitana per una passeggiata domenicale. Sono quindi stati avvertiti i carabinieri che si sono subito recati sul posto, mentre il barchino con ancora tutti i migranti a bordo aveva toccato la riva con, sullo sfondo, l’inconfondibile sagoma della Fornace Penna di contrada Pisciotto, il cosiddetto “Stabilimientu bruciatu” (come si vede nella foto di Federico Ragona). Uno dei migranti ha accusato un malore ed è stato soccorso dall’ambulanza del 118 e trasportato all’ospedale Maggiore di Modica.

Intanto è purtroppo morta al poliambulatorio di Lampedusa una bambina di 2 anni che era sulla barca affondata a circa 10 miglia a sud dell’isola. La piccola, che viaggiava con la madre, era stata subito intubata dal personale sanitario della guardia costiera, ma è deceduta poco dopo l’approdo. Un altro bambino è stato soccorso, rianimato e intubato. Tra i profughi recuperati dai soccorsi ci sono inoltre 2 ustionati e altrettanti con sindrome da annegamento, che i medici hanno sottoposto a controlli e medicazioni.