S. Croce saluta i tifosi con una rotonda vittoria

Corriere di Ragusa Sport: Calcio

S. Croce saluta i tifosi con una rotonda vittoria

S. Croce-Acicatena: 3-0

Marcatori: 29’pt Restivo, 31’st Nunes Correia, 35’st Pitanza

S. Croce: Alcaraz, Pisciotta (37’st Di Perna), Russo, Sene Pape, Ravalli, Mancuso, Restivo, Reale (44’st Greco), Pitanza (40’st Celestre), Di Nora (24’st Nunes Correia), Napolitano (42’st Mare). All.re Lucenti

Acicatena: Tomaselli, Zanella, Mazzeo, Petrullo (1’st Talotta), Pennisi, Ciraldo, Barbagallo, Marrone, Giannetto (1’st Bottino), Caruso A. (36’st Nicosia), Caruso S.(22’st Costa). All.re Bognanni.

Arbitro: Augello di Agrigento

Note. Ammoniti. Di Nora e Ravalli (SC); Caruso A.(CA) Angoli 8-1 per il Santa Croce. Rec. 3’e 4’.

Torna alla vittoria il Santa Croce e lo fa in modo chiaro e mostrando finalmente gioco e individualità che hanno compendiato bene il gioco stesso che è apparso – era ora – completo ed efficace. Di fronte il Città di Acicatena che ha mostrato invece buon gioco a centrocampo ma poco gioco offensivo tanto che nessuna azione da gol o che ha impensierito la retroguardia biancoazzurra risulta sul taccuino del cronista. Buone alcune individualità dei biancorossi ospiti che, comunque, non meritano la posizione che occupano in classifica. Per quasi mezz’ora del primo tempo il Santa Croce ha sviluppato buone geometrie di gioco preferendo il gioco sulle fasce che stavolta è stato ben congegnato. Dopo un’azione di Napolitano al 18’ deviata in angolo, al 27’ arrivava il vantaggio dei locali. Buona triangolazione sulla destra con Napolitano che produceva un tiro diagonale sotto porta dove interveniva Restivo e insaccava. Il finale di frazione vedeva un Acicatena più aggressivo ma sempre poco concreto. Anche i primi venti minuti della ripresa gli ospiti premevano verso l’area avversaria ma non producevano concrete azioni da rete. Era invece il Santa Croce che era sempre attivo ma con imprecisioni sotto porta con Sene Pape per due volte consecutive al 26’ e al 27’ che da buona posizione una prima volta sparava alto e una seconda calciava una diagonale non raccolta dai compagni sotto porta. Al 31’ il Santa Croce però raddoppiava. Il ragazzo portoghese Nunes Correia, nuovo arrivato nel Santa Croce, appena entrato da sette minuti, al 31′ si districava al limite dell’area e faceva partire un gran tiro che si insaccava nella porta difesa da Tomaselli. Gran gol con il pubblico santacrocese che tributava calorosi applausi al giovane per la sua impresa balistica. Non passavano quattro minuti che il Santa Croce andava sul 3-0 grazie ad un colpo di testa di Pitanza che svettava da un tiro da calcio d’angolo. Al 40’ Napolitano prendeva la traversa e al 46’ punizione di Costa parata da Alcaraz. Vittoria del Santa Croce che chiude in bellezza l’anno solare e il girone di andata e che crea morale in vista del girone di ritorno con appuntamento il 7 gennaio ancora in casa contro il Real Siracusa Belvedere.