Vecchie poltrone per strada: inciviltà a Vittoria pure se chi sporca rischia

Corriere di Ragusa Attualità

Vecchie poltrone per strada: inciviltà a Vittoria pure se chi sporca rischia

Vecchie poltrone abbandonate in strada: non si tratta di anziane signore pigre, se ci passate la battuta, ma di elementi d’arredo alquanto datati e malconci abbandonati in centro a Vittoria. Si tratta di 2 poltrone “vissute” di colore chiaro lasciate in via Gaeta, all’altezza di via Torino. Insomma, l’inciviltà galoppante continua a dilagare a Vittoria, dove ormai se ne vedono di tutti i colori. La circostanza è stata evidenziata dal comitato “Terre pulite no fumarole” che taccia senza mezzi termini come “ineducati” (ad essere eufemistici) gli autori di simili “bravate”. “Un gesto del genere – scrivono quello del comitato – imbarazza una comunità intera”. Le vecchie poltrone, adagiate sul marciapiede, hanno imbruttito per molte ore la zona.

“E pensare che il ritiro degli ingombranti rappresenta un servizio piuttosto efficiente – dicono ancora dal comitato – per cui non si capisce proprio il motivo alla base di cotanta inciviltà: una maggiore sensibilizzazione verso il rispetto del nostro territorio – concludono – sarebbe cosa buona e giusta”. L’assessore Cesare Campailla ricorda che il servizio di ritiro ingombranti è assicurato dal comune assieme alla Roma costruzioni ed è a disposizione dei cittadini al numero verde 800959324, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, con la possibilità di programmare il ritiro dell’ingombrante a domicilio. L’amministrazione comunale ha previsto tolleranza zero verso chi insozza la città, emanando una ordinanza che prevede il sequestro del mezzo utilizzato per disfarsi in maniera impropria dei rifiuti. Un deterrente che finora non sembra aver sortito gli effetti sperati, anche perchè nessun sequestro in tal senso è stato finora eseguito.