VIDEO L’Africa è per la prima volta in semifinale ai Mondiali di calcio. Festa marocchina

Corriere di Ragusa Nazionale

VIDEO L’Africa è per la prima volta in semifinale ai Mondiali di calcio. Festa marocchina

Il Marocco (o Morocco) riscrive l’atlante della Coppa del mondo. Per la prima volta nella storia l’Africa ha una squadra alle semifinali di un Mondiale di calcio. 3 continenti in corsa, l’ultima volta vent’anni fa quando la Corea regalò la prima volta all’Asia nel torneo dell’estremo Oriente. Ma il Marocco unisce 2 mondi, quello africano e quello arabo, nel primo Mondiale d’Arabia, negli stadi affacciati sul Golfo Persico. Salutando l’ultimo ballo di Cristiano Ronaldo, che se ne va sconfitto, umiliato dall’ennesima panchina, in lacrime, dopo essere entrato senza riuscire a riscrivere la storia. Di contro marocchini in estasi anche in Italia, dove la loro comunità è molto numerosa. Caroselli di auto strombazzanti a sfilate festose con bandiere al seguito da Milano (nella foto sopra) a Palermo a Ragusa, anche se in Sicilia la “fiesta” è stata fiaccata dal maltempo inclemente.

Ma proprio a Milano, nel corso dei festeggiamenti in strada, un marocchino è stato gravemente ferito al collo con una coltellata. È accaduto intorno alle 19 in zona Buenos Aires. L’aggressore, in base alle prime informazioni, sarebbe un uomo dell’Est Europa che poi è scappato. La vittima è stata soccorsa e trasportata in codice rosso all’ospedale: si ritiene che sia in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. I militari dell’Arma hanno interrogato alcuni testimoni e acquisito le immagini dalle telecamere di sorveglianza.

In provincia di Ragusa, oggi come 4 giorni fa anche il centro storico di Modica è stato “invaso” da marocchini in festa che hanno sfilato lungo corso Umberto e in piazza Corrado Rizzone (nei 2 mini video sotto).

I marocchini comunque festeggiano per la seconda volta in pochi giorni, dopo aver eliminato Spagna con l’accesso ai quarti, e ora il Portogallo con le porte spalancate sulla semifinale. Il “Morocco dream” continuerà? L’Africa è già entrata con questa impresa nella storia del calcio mondiale, ma se dovesse riuscire a confrontarsi e persino a battere la superfavorita Francia, allora diventerebbe leggenda.