La giunta comunale di Ispica è stata azzerata dal sindaco Innocenzo Leontini. Ma non è crisi

Corriere di Ragusa Politica

La giunta comunale di Ispica è stata azzerata dal sindaco Innocenzo Leontini. Ma non è crisi

Il sindaco Innocenzo Leontini ha azzerato la giunta comunale di Ispica. Una sorta di fulmine a ciel sereno in questi freddi giorni pre natalizi. Seppure le malcelate beghe interne che da tempo laceravano la compagine amministrativa non lasciavano presagire nulla di buono, non si pensava di certo che la situazione sarebbe potuta sfociare in una decisione tanto radicale. Tuttavia Leontini, prima dell’azzeramento, aveva provato a far ragionare tutti usando le buone, ma invano. “Ho azzerato la giunta – dice Leontini – per attuare una ridistribuzione delle deleghe in base alle esigenze di maggiore omogeneità delle competenze accorpate e di una più stretta rispondenza di essa agli impegni assunti. Questo compito di parziale ristrutturazione non deve necessariamente comportare la sostituzione degli assessori in carica e si giustifica ulteriormente con la nomina contestale del quinto assessore”. Paolo Monaca era stato già “accompagnato alla porta” la scorsa estate da Leontini. Ora è stato il turno di Serafino Arena, Lucia Franzò, Carmelo Denaro, Giuseppe Barone e Iuliana Schuller. Tuttavia non si parla di crisi e tutto dovrebbe rientrare in una manciata di giorni, dal momento che il prossimo 15 dicembre il consiglio comunale sarà chiamato ad importanti decisioni per il futuro della città.