Sorbello nuovo primario di anestesia e rianimazione all’ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa

Corriere di Ragusa Attualità

Sorbello nuovo primario di anestesia e rianimazione all’ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa

“Garantire efficienza, qualità e umanità delle cure. E portare a Ragusa l’esperienza clinica, formativa e scientifica del mondo, contribuendo a renderla sede di innovazione e di collaborazione interdisciplinare nazionale ed internazionale”. Si presenta con questi intenti e con il suo bagaglio d’esperienza, oltre a una passione innata per la ricerca e la formazione, il dottor Massimiliano Sorbello, nuovo direttore del reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa. Sorbello, 49 anni, proviene dall’azienda ospedaliero universitaria policlinico G.Rodolico San Marco di Catania, dove ha maturato esperienza tanto in rianimazione quanto nei più svariati settori anestesiologici.

Il nuovo primario ha già preso servizio. “Ho trovato – ha dichiarato Sorbello – un gruppo giovane, capace, entusiasta, che tanto ha sofferto le carenze di organico e che ha combattuto duramente per il covid. In questa prospettiva – ha continuato Sorbello – occorre lavorare in comunione di intenti con le amministrazioni, l’Università, le forze politiche e sindacali per formare nuovi specialisti, snellire e bilanciare le procedure di assunzione, ottimizzare i percorsi assistenziali e rendere ancor più attrattive le “sedi decentrate” dove già si produce medicina di sostanza e di qualità. Ed è proprio quest’ultima che spero, col mio contributo – ha concluso il primario – di aggiungere a quella che ho già toccato con mano sin dai miei primi giorni di questa entusiasmante avventura”.