S. Croce lotta e fa pari a Taormina nel finale

Corriere di Ragusa Sport: Calcio

S. Croce lotta e fa pari a Taormina nel finale

Calcio, Eccellenza/B

Taormina-S. Croce: 1-1

Marcatori: st 34’ Cannavò su rigore, 46’ Senè

Taormina: Cirnigliaro, Lo Re, Godino, Le Mura, Giorgetti, Trovato, D’Amico, Ferraù, Cannavò, Lucarelli, Famà. All. Coppa

Santa Croce: Alcaraz, Pisciotta, Russo, Senè, Ravalli, Giuffrida, Reale, Di Nora (38′ st Drago), Pitanza (42′ st Ruffino), Sowe, Napolitano (26’st Restivo). All. Lucenti

Arbitro: Longo di Catania

Note: espulso Sowe al 41’ pt per fallo di reazione. Ammoniti Godino, Senè, Reale, Restivo, Pisciotta. Angoli 1-1. Recupero 1′ pt, 5′ st

Il S. Croce coglie un pari con merito nonostante un rigore subito ed un’inferiorità numerica per un tempo. Sowe perde la testa, anche se è stato provocato, ad un minuto dalla fine della prima frazione di gioco e guadagna gli spogliatoi. Primo tempo equilibrato al “Bagicalupo” (foto). Padroni di casa in avanti con un’ottima fase difensiva e gioco arioso in avanti. Poche occasioni da gol, comunque, grazie alla retroguardia attenta dei biancazzurri. Il S. Croce ha prodotto poco o nulla ma comunque chiude con il risultato ad occhiali. Ripresa più scintillante e ricca di azioni da gol, a parte i gol. Al 23’ gran tiro di Famà che Alcaraz manda in angolo con un gran volo. Al 27’ lo steso Famà di testa colpisce di testa ma manda alto. Al 33’ atterramento in area e l’arbitro concede la massima punizione ai padroni di casa. Cannavò trasforma. Sembra fatta per il Taormina ma la squadra di Lucenti ha una reazione. Sul finire palla in mezzo dalla fascia, entra Senè e col piattone mette dentro. Il S. Croce merita il pari per la determinazione e il sacrificio che ci ha messo ed il punto fa tanta classifica.