Vecchio materasso e rifiuti lasciati vicino all’opera del Maestro di Modica

Corriere di Ragusa Attualità

Vecchio materasso e rifiuti lasciati vicino all’opera del Maestro di Modica

Ha suscitato sdegno e indignazione anche sui social la circostanza dell’abbandono di un vecchio materasso in disuso e di alcuni rifiuti ai piedi dell’opera del compianto Maestro Arturo Di Modica. Qualche soggetto privo di senso civico ha appoggiato al cosiddetto “Cavallino ipparino” il vecchio materasso e alcuni sacchetti di spazzatura. A sollevare il caso sui social è stata la consigliera comunale Valeria Zorzi: “Vorrei dire tante cose – scrive in un post – ma questa visione mi ha tolto la parola. Fino a quando non sapremo tutelare il nostro patrimonio, culturale, ambientale, monumentale, architettonico, difendendolo dai lerci, non meriteremo nulla”. Corposo il coro di proteste dei vittoriesi perbene che condannano l’irrispettoso gesto e invocano l’identificazione dell’autore tramite le immagini delle telecamere di sorveglianza. Intanto il pattume e il materasso sono stati rimossi in poco tempo.