L’eroina nascosta nel tubetto delle compresse: 46enne finisce in manette

Corriere di Ragusa Cronaca

L’eroina nascosta nel tubetto delle compresse: 46enne finisce in manette

E’ finito in arresto un 46enne che nascondeva in casa, in un doppiofondo del muro perimetrale, un barattolino per compresse effervescenti con numerosi dosi di eroina già confezionate e suddivise in dosi per lo smercio al minuto. Da ulteriori e approfonditi accertamenti è stato accertato anche che l’abitazione era servita di energia elettrica, sebbene l’interruttore generale del contatore risultasse completamente abbassato. Pertanto i carabinieri, insospettiti da tale anomalia, insieme ai tecnici dell’Enel hanno accertato la manomissione e l’alterazione dell’impianto di fornitura di energia elettrica mediante un illecito allaccio di cavi, nonostante tale fornitura all’abitazione risultasse non attiva da anni. I militari hanno quindi sequestrato la sostanza stupefacente ed i cavi elettrici utilizzati per realizzare l’allaccio abusivo all’impianto elettrico, e proceduto all’arresto in flagranza per furto aggravato di energia elettrica e detenzione di eroina ai fini di spaccio.