V. Eirene comincia bene. Battuto Campobasso

V. Eirene comincia bene. Battuto Campobasso

Basket, A1

La Virtus Eirene vince le due gare contro Campobasso e si aggiudica la settima edizione del trofeo “Francesco Passalacqua”. Coach Mirko Diamanti ha visto all’opera per la prima volta la sua squadra ed ha avuto alcune risposte importanti. Soprattutto dalle americane Hampton e Anigwe e dalla lettone Vitola che hanno messo in luce, oltre alla loro fisicità, anche una buona tecnica. Sicuramente saranno protagoniste della stagione ragusana. Le tre lunghe hanno messo a segno un buon numero di punti, che soprattutto nella seconda partita vinta con appena 3 punti di vantaggio, sono stati decisivi dopo avere chiuso il tempo regolare sul pari (70-70) che ha costretto all’overtime. Attura (16 punti nella prima partita) e Dotto (foto) hanno fatto la loro parte mettendo in campo tana esperienza mentre è apparsa sulla via piena del recupero il capitano Chiara Consolini. Alla fine, sono stati assegnati, come da tradizione, i premi del torneo. E’ stata premiata come miglior giovane Bianca Quiñonez di Campobasso mentre il premio per l’Mvp del torneo è andato alla neo biancoverde Keysha Hampton. “Due partite che sono state importanti da giocare  -dice coach Mirco Diamanti- perché non avevamo avuto altre occasioni per disputare incontri di questo livello. Sono contento del risultato, perché vincere non è mai una cosa così scontata, e questo anche per come siamo arrivati a questa competizione, ovvero con solo due allenamenti al completo. In particolare, nella seconda partita mi è molto piaciuto il fatto che nonostante Campobasso avesse avuto un’inerzia positiva nel finale di gara, che le aveva meritatamente fatto conquistare il supplementare, noi siamo riusciti a portare a casa la partita. E questa cosa non è così scontata, perché 90 su 100 quel tipo di situazioni premiano la squadra che ha meritato di andarci al supplementare. L’altro aspetto è quello fisico che ti dice come nella prima parte dell’overtime noi siamo andati nuovamente avanti ma poi abbiamo rischiato nuovamente nel finale, come al termine del tempo regolamentare”. La Virtus Eirene è attesa ora dalla semifinale di SuperCoppa contro Bologna e poi dall’esordio in campionato contro S. Giovani Valdarno la prima domenica di ottobre. “E’ uno dei tre appuntamenti, insieme alla Coppa Italia e al campionato- dice coach Diamanti-in cui dobbiamo cercare di fare il meglio possibile. Quindi andremo lì mettendoci tutte le energie possibili per fare risultato”. Poi che questo fare risultato sia una cosa facile oppure no, è un altro paio di maniche. Ma il nostro obiettivo deve essere quello di fare il meglio possibile”.

Prima partita

Virtus Eirene- Campobasso:  71-57 (20-17, 41-38; 59-49)

Virtus Eirene: Dotto 9, Consolini 4, Hampton 10, Anigwe 14, Vitola 12; Romeo 3, Attura 16, Sammartino 1, Di Fine 2. Ne: Salice, Mallo ed Olodo. All.: Diamanti.

Campobasso: Trimboli 4, Kacerik 5, Parks 12, Nicolodi 17, Milapie 4; Narvičiūtė 2, Battisodo 2, Quiñonez 11. Ne: Giacchetti, Trozzola e Vitali. All.: Sabatelli.

Seconda partita

Virtus Eirene-Campobasso (83-80) (dopo un tempo supplementare) (19-16, 40-25; 56-45, 70-70)

Virtus Eirene : Dotto 9, Consolini 3, Hampton 16, Anigwe 14, Vitola 19; Attura 11, Romeo 7, Sammartino 4, Mallo. Ne: Di Fine, Salice ed Olodo. All.: Diamanti.

Campobasso: Trimboli 6, Kacerik 8, Parks 24, Nicolodi 10, Milapie 15; Quiñonez 15, Battisodo 2, Narvičiūtė, Trozzola, Giacchetti. Ne: Vitali. All.: Sabatelli.