200 chili di “erba” coltivata in casa, pistola e munizioni

Corriere di Ragusa Cronaca

200 chili di “erba” coltivata in casa, pistola e munizioni

Era in possesso di 200 chili di stupefacente derivante dalla coltivazione in casa di una fiorente piantagione di marijuana e per questo reato sono scattate le manette della polizia. In arresto è quindi finito un 52enne accusato di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e porto abusivo di arma clandestina con relativo munizionamento. All’interno del fabbricato a Vittoria, composto da 2 vani e un piano seminterrato, i poliziotti hanno rinvenuto numerose piante di cannabis in fase di essicazione, predisposte in apposite filiere a soffitto, oltre ad un ingente quantitativo di marijuana già confezionata in apposite buste termosaldate e sottovuoto, pronte per lo spaccio. Inoltre sono stati scoperti un impianto di areazione ed illuminazione con sofisticate lampade alogene per la coltivazione delle piante, e una pistola a tamburo scacciacani modificata con relativo munizionamento calibro 22, classificata come arma clandestina, perfettamente funzionante. Ora l’uomo si trova rinchiuso nel carcere di Ragusa.