Le vie dei tesori: Scicli è stata la città più visitata nel Ragusano

Corriere di Ragusa Attualità

Le vie dei tesori: Scicli è stata la città più visitata nel Ragusano

Scicli risulta la meta più visitata, dopo Palermo e Catania, nel primo fine settimana delle Vie dei Tesori. L’evento continuerà per tutto il mese, sempre nei fine settimana ma ha già fatto registrare un grande afflusso di pubblico per un totale di 30.000 visitatori circa nelle varie città scelte per quest’anno. Nelle 10 città, Ragusa, Scicli, Acireale, Cefalù, Trapani, Alcamo, Termini Imerese, Carini oltre a Catania e Messina le file per visitare monumenti e siti che hanno aperto le porte per l’occasione sono state lunghe. Scicli ha registrato il tutto esaurito nei luoghi del commissario Montalbano, il set diventato museo all’interno del Comune; anche Palazzo Bonelli Patanè con i suoi arredi d’epoca, è stato molto apprezzato così come il museo del costume e Palazzo Spadaro (foto). Gli studenti del Liceo “Cataudella” hanno fatto da guida ai visitatori. A Ragusa molto apprezzata la visita al Palazzo Arezzo di Trifiletti che custodisce la memoria di uno dei casati più antichi. Palermo ha registrato quasi a 19mila visitatori con Santa Caterina, risultato il luogo più amato, seguita dal Politeama. Il lavatoio medievale di Cefalù ha superato i 500 visitatori.