Ragusa Rugby va in serie A con le donne

Corriere di Ragusa Sport: Rugby

Ragusa Rugby va in serie A con le donne

Rugby, serie A

Le donne del rugby ragusano (foto) sono pronte per la serie A. Saranno in squadra insieme alle Iron Ladies di Palermo, Cus Catania, Messina, Nissa e Fenici di Marsala per un XV tutto siciliano. Dice il presidente regionale della Fir, Gianni Saraceno: “E’ un progetto che nasce dalla voglia e dall’entusiasmo che tutto il movimento rugbistico siciliano femminile ha messo in campo, nel corso degli anni, e che oggi trova un primo, importante risultato. Continuiamo a crescere, insieme, verso nuovi traguardi”. Soddisfazione palpabile per il presidente del Ragusa Rugby Union, Erman Dinatale, che ha commentato: “Da un’idea, a stagione scorsa inoltrata, si è passati ad un confronto, poi a un vero e proprio progetto, per giungere ad un’ipotesi concreta e, ora, alla realtà. Fatica, sacrificio, impegno, da parte di tutto lo staff tecnico e le atlete, ragusane e non, che hanno deciso di sposare questa splendida iniziativa. Ora, inizia la prova sul campo, e non posso che essere orgoglioso di quanto siamo riusciti a fare finora. Ora, tocca a noi”. Le atlete che compongono la compagine femminile di Serie A, hanno effettuato un ritiro di tre giorni a Kastalia, per mettere a punto meccanismi e ingranaggi, dal punto di vista tattico e agonistico, essenziali per affrontare le prossime sfide.”Le ragazze si sono meritate – spiega coach Lorenzo Dimartino – sul campo, questa sfida. E il campo non mente mai. Quando per la prima volta ho fatto cenno a questa possibilità, lo scorso anno, ciò è scaturito proprio dall’entusiasmo e dalla voglia che tutte le nostre atlete hanno sempre messo in campo e che ha consentito loro di evolversi, come gruppo e dal punto di vista agonistico, nonostante le novità della scorsa stagione, come l’allargamento del campo da gioco e la maggiore velocità e ritmo serrato che abbiamo constatato durante i confronti con le altre realtà siciliane. E proprio dal confronto, interno e con le altre società femminili siciliane, è nata l’idea e il progetto di affrontare questo nuovo percorso. Siamo pronti, tutti, a fare la nostra parte”. Si partirà il 9 ottobre, come detto, con il Ragusa Rugby inserito nel girone 3, contrapposto a Bisceglie, Donne Etrusche, Torre del Greco, Reds Rugby Roma e Spartan Queens di Montegranaro, con sfide di andata e ritorno e conclusione in programma il 5 marzo. “Il gruppo è unito – spiega Ludovica Gurrieri, capitano della Senior Femminile – ha voglia di confrontarsi a questo livello ed ha le capacità per farlo, con risultati che sorprenderanno, prima di tutto, noi stesse. E non parlo del risultato in sè che, come sappiamo, nel rugby non è l’aspetto principale. Parlo della bontà e del valore di un percorso, tutto siciliano, che ci vede protagoniste di quella che può rappresentare una vetrina di assoluto prestigio per tutto il movimento rugbistico femminile siciliano”.