S. Croce travolgente con 5 gol al Nebros

S. Croce travolgente con 5 gol al Nebros

Calcio, Eccellenza/B

S.Croce- Nebros: 5-0

Marcatori: 48’pt Giuffrida (rig), 1’st Napolitano, 4’st Drago, 9’st Di Nora (rig), 41’st Pitanza

S.Croce: Alcarez, Pisciotta, Russo, Sene Pape, Ravalli, Giuffrida, Reale (44’st Mare), Di Nora (34’st Celestre), Drago (31’st Zerrillo), Napolitano (37’st Pitanza), Ruffino (1’st Di Perna). All.re Lucenti

Nebros: Scinaldi, Sciotto, Cardella (1’st Pontini), Gatto, Monaco, Cassaro (31’st Terranova), Carrella, Camara, Fioretti, Ancione (27’st Traviglia), Giaimo (27’st Ricciardello). All.re Perdicucci

Arbitro: Femia di Locri

Note. Ammoniti  Carrella e Gatto (N). Angoli 6-2 per i locali. Rec 3’ e 5’

Se la Nebros prima di questa partita era formazione che ambiva ai primi posti della classifica, dopo questa vittoria per 5-0 il Santa Croce non è da meno e può certamente competere per un posto nei play off o comunque lottare alla pari con le migliori formazioni del torneo. Partita esemplare per gli uomini di Lucenti che hanno sfoderato una prestazione di alto livello. Certo, per un tempo i biancoazzurri hanno risentito della fisicità degli avversari che ha impedito di concretizzare le migliori geometrie di gioco del Santa Croce. Occasioni quasi pari per entrambe le squadre nel primo tempo con un palo di Reale al 15’e il gol per il Santa Croce e tre occasioni degli ospiti sventate da Alcarez. Poi il lampo di Reale che veniva atterrato in area da Cardella. Rigore che Giuffrida trasformava al 48’ in pieno recupero (foto). Inizio di primo tempo da categoria superiore per il Santa Croce che in nove minuti segnava tre gol. Spettacolare il primo al 1’ con Napolitano che realizzava dopo una travolgente azione sulla fascia sinistra. Al 4’ da una rimessa laterale la sfera arrivava a Di Nora che crossava sotto porta con Drago che accompagnava in rete la sfera. Al 9’ atterramento in area di Drago da parte di Pontini e rigore che Di Nora trasformava. Il Santa Croce a questo punto subiva il ritorno degli ospiti con Carrella che aveva tre occasioni rintuzzate da un super Alcarez che parava l’impossibile al 12’, 23’ e 35’. Al 41’, da un ottimo lancio smarcante per Pitanza, questi si involava, entrava in area e sferrava un preciso tiro che superava il portiere messinese Scinaldi. Si concludeva con un rotondo 5-0 per il Santa Croce ma con le più rosee prospettive di un campionato che potrà riservare delle gradite sorprese per i biancoazzurri che stanno mostrando un buon calcio e un ottimo equilibrio fra i reparti.