Cassonetti ridotti a Modica, ma sarà tagliata anche la Tari?

Meno cassonetti a Modica nelle zone rurali e periferiche per scongiurare il riformarsi delle discariche a cielo aperto. Come al solito, per lo sconsiderato atteggiamento di un manipolo di maleducati, ne pagano le conseguenze tutti i cittadini. In pratica saranno gradatamente tolte le postazioni per favorire la nuova metodologia del conferimento a giorni stabiliti in postazioni “satellite” definite macro zone nel territorio comunale. Non è stato chiarito se anche la Tari sarà ridotta del 60%, come prevede la legge, per quanti si vedranno privare della postazione di conferimento rifiuti nei cassonetti ad oltre un chilometro di distanza dalle rispettive abitazioni. A Modica si continua dunque a navigare a vista a spese dei contribuenti. Un atteggiamento discutibile destinato a non durare a lungo, perché il limite alla sopportazione è ormai stato superato da un pezzo.