A causa del caro prezzi nel Ragusano si risparmia sul cibo

Anche nel Ragusano, seguendo un allarmante trend nazionale mai visto dal dopoguerra in poi, si mette in tavola sempre meno cibo e acquistando negli esercizi dove i prezzi sono più bassi, come i discount. Tutto questo per contrastare il caro prezzi e soprattutto l’impatto tremendo delle bollette pazze di luce e gas con i costi anche triplicati rispetto al normale. Quindi il caro energia e l’inflazione alle stelle hanno oramai prodotto un calo degli acquisti da parte delle famiglie, che non solo comprano meno, ma modificano profondamente le proprie abitudini. L’escalation dei prezzi degli alimentari, ad esempio, ha portato nell’ultimo periodo ad un crollo delle vendite del comparto, diminuite, secondo l’Istat, del 3,6% su base annua, a dimostrazione di come i consumatori, per far quadrare i conti, siano costretti a tagliare anche la spesa per il cibo.