Vittoria pensa ad aprire il “Cosimo”

Vittoria pensa ad aprire il “Cosimo”

Calcio, Promozione/D

Il Vittoria si gode il primato solitario ma pensa anche a tornare a casa. I lavori fervono al “Cosimo” (foto) dove cinque squadre di operai, tra muratori, elettricisti ed impiantisti, sono alle prese con le ultime fasi di sistemazione dello stadio. L’impianto elettrico, costato ben 15 mila euro, è stato completato ed ora l’attenzione è rivolta alla pitturazione degli spogliatoi, alle uscite di sicurezza, alla separazione delle tribune, all’eliminazione di tuti i punti critici che non hanno finora permesso di aprire le porte ai tifosi. “L’appuntamento è per domenica 2 quando giocheremo contro l’Avola- dice il dirigente Stefano Frasca- La società è impegnatissima a tutti i livelli. La commissione di vigilanza farà il sopralluogo la prossima settimana e noi volgiamo riportare i tifosi alo stadio”. La società si è assunta l’onere dei lavori con proprie risorse per accelerare al massimo in attesa che l’amministrazione comunale, come da impegno assunto, eroghi un contributo da 25 mila euro per la struttura sportiva che è di proprietà dell’ente e dove da sette anni a questa parte tutto è rimasto fermo.  La squadra ha ripreso a lavorare dopo la rocambolesca vittoria contro il Canicattini e probabilmente giocherà un’amichevole contro il Mazzarrone venerdì per mantenere il ritmo partita visto che domenica il campionato osserva un turno di sosta per le elezioni. Il tecnico Alessio Catania ha tempo per inserire il difensore Cassarino, che prenderà il posto di Italiano con il quale è stato sciolto il rapporto. Sono arrivati anche l’esterno Pecorari, l’attaccante Incardona, il giovane Mazzoni che ha già esordito domenica scorsa.