V. Ispica: 2 conferme e tante trattative

Calcio, Eccellenza

Due conferme e tante trattative. La Virtus Ispica si è messa in moto in ritardo ma cera di recuperare il terreno perduto grazie all’attivismo di Peppe Trigilia, confermato dal presidente Piero Fidelio sull panchina giallorossa, grazie alla sua conoscenza del mondo dilettantistico. Trigilia ha subito bloccato Pablo Coria, che continuerà a vestire il biancorosso. Insieme a lui un altro argentino, Ivan Santucho, esterno difensivo, che ben si è comportato nella scorsa stagione. Dopo le due conferme Trigilia è attivo sul mercato ed ha contattato il centrale difensivo Santiago Brailly, ex Casteltermini e Keita Dauda esterno difensivo proveniente dall’Eccellenza lombarda. Contatti anche con il difensore Giuseppe di Pasquale, ex Noto. Trattative aperte anche per alcuni under. Della rosa della scorsa stagione resteranno in pochi e l’intento di Trigilia è di pescare nel territorio bussando alla porta di Modica e Ragusa che hanno qualche giocatore in soprannumero che potrebbe fare al caso della Virtus. Il tecnico non ha ancora deciso la data di inizio della preparazione anche perché la società attende il nulla osta dell’amministrazione comunale di Pozzalllo per l’utilizzo del comunale per tutta la stagione vista la perdurante indisponibilità del “Moltisanti”.