Virtus Ispica in sospeso deve ancora iscriversi

Virtus Ispica in sospeso deve ancora iscriversi

Calcio, Eccellenza

Tante riunioni, molti silenzi e rinvii continui. Il futuro della Virtus Ispica è legato ad un filo. Il presidente Piero Fidelio preferisce glissare e rinvia continuamente.  “Ho in corso tanti contatti con imprenditori vari -dice Fidelio- Vi faremo sapere appena possibile con un comunicato stampa”. Il tempo tuttavia stringe perché martedì è il termine ultimo per l’iscrizione al campionato di Eccellenza. La Virtus ha conquistato la salvezza sul campo lo scorso anno dopo una stagione travagliata e grazie all’impegno del presidente Fidelio, rimasto solo alla guida della società dopo tante promesse non mantenute da altri imprenditori locali. Fidelio crede nella Virtus Ispica e vuole portare avanti il progetto ma è rimasto solo ed allora si fa anche strada la possibilità di un possibile scambio del titolo con il Pozzallo, che avrebbe anche la disponibilità di un campo di gioco omologato. La Virtus Ispica, infatti, nel caso dovesse andare avanti è destinata a girovagare tra Rosolini e Pozzallo perché il “Moltisanti” resta inagibile. Situazione dunque difficile e l’attesa per quanto il presidente Fidelio dirà cresce. Il gruppo “Ukk Ispica Ultras” si è fatto sentire: “Giorno 26 luglio potrebbe essere un giorno da ricordare in modo negativo per il calcio ispicese – si legge nel post- Ad oggi tanti rumors in modo negativo, si parla o si vocifera di cambio titoli, di una possibile non iscrizione, di una dirigenza o di un presidente che all’ultimo momento non iscrive la squadra, ad oggi nessun acquisto o una possibile rosa già completa almeno al 70/80%. Mentre le altre partecipanti al campionato di Eccellenza lavorano e presentano giocatori ai propri tifosi, ad Ispica oggi nulla di tutto questo”.