Ragusa si raduna il 18 luglio al “Campo”

Ragusa si raduna il 18 luglio al “Campo”

Calcio, serie D

Il Ragusa si radunerà lunedì 18 luglio. L’inizio della preparazione agli ordini del riconfermato Filippo Raciti (foto) sarà all’Aldo Campo ed il gruppo utilizzerà anche altre strutture in città. Le prime uscite saranno ad agosto anche se ancora è tutto da decidere. La certezza è invece rappresentata dall’inizio di campionato fissato per domenica 4 settembre ed il turno di Coppa Italia nell’ultima settimana di agosto. Gli azzurri saranno inseriti certamente nel girone I con tutte le altre squadre siciliane, tra cui potrebbe esserci anche il Catania, oltre a Trapani, Licata, Acireale, Giarre, Paternò, Sancataldese, S. Agata e il neo promosso Canicattì. Alla lista delle siciliane potrebbe aggiungersi anche l’Akragas se supererà lo spareggio con il Martina Franca. Ci saranno anche le calabresi Locri, S. Luca, Cittanova, e la retrocessa Vibonese. Da determinare il gruppo delle campane e lucane che dipenderà dal numero finale delle siciliane. Il Ragusa si presenta da matricola ma la società vuole allestire una squadra capace di ben figurare con l’obiettivo minimo della salvezza. La società con il direttore sportivo Santo Palma, il direttore generale Alessio Puma e l’allenatore Filippo Raciti è alle prese con la definizione dell’organico. Il Ragusa sarà una squadra giovane e gli innesti saranno di giocatori conoscitori della categoria ma giovani e con voglia di affermarsi. Non più di una decina i giocatori della scorsa stagione che resteranno ancora in azzurro. Di sicuro i locali Borrometi, Battaglia, il capitano Floro, ormai ragusano di adozione, Sangarè, Messina, Sferrazza ed il portiere Busà. La società ha praticamente chiuso alcuni accordi sulla parola con alcuni nuovi giocatori ma ufficializzerà i nomi solo dal primo luglio, data nella quale inizia formalmente la nuova annata sportiva.