Bike for climate da Lampedusa a Capo Nord

Bike for climate da Lampedusa a Capo Nord

Vari

Da Lampedusa a Capo Nord risalendo la Penisola e passando per l’ Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Lituania, Lettonia, Estonia, Finlandia, Svezia e Norvegia, per un totale di 8 mila chilometri.  “Bike for climate” è il viaggio che due ciclisti siciliani si sono prefissati per sensibilizzare sui temi per l’ambiente e raccogliere dei soldi da destinare ad un ospedale pediatrico. I due ciclisti sono Pietro Lo Bue e Domenico Romano (foto), il primo cittadino pozzallese, l’altro ciclista proveniente da Spadafora, in provincia di Messina. La partenza dall’isola siciliana è prevista per il 6 giugno (con tappa il 7 giugno a Pozzallo) con arrivo a Capo Nord previsto per il 18 luglio.

“Sarà un’esperienza incredibile – dice Pietro Lo Bue – con un duplice obiettivo. Faremo una raccolta fondi che destineremo ad un ospedale pediatrico ma daremo un occhio di riguardo anche alle tematiche ambientali, fermo restando che ogni tappa ci arricchirà per quello che potrà darci. Un esempio, l’isola di Lampedusa, dove abbiamo scelto il luogo simbolico della Porta d’Europa, punto di arrivo per molti migranti in cerca di una vita migliore, come partenza della nostra avventura che vuole unire tutto il vecchio continente sotto la bandiera della salvaguardia del pianeta”. L’iniziativa dei due ciclisti è patrocinata da Legambiente ed i due ciclisti saranno seguiti da un camper per sostenere lo sforzo ei due protagonisti e per seguirli sui social.