S. Croce rinnovato: 4 arrivi per Lucenti

Calcio, Eccellenza/B

 Il Santa Croce continua ad allenarsi in vista della ripresa del campionato che avverrà il prossimo 23 gennaio. Le sedute di allenamento inizieranno lunedì sera e continueranno tutta la settimana con la massima attenzione e sicurezza in quanto la società continuerà per i prossimi giorni i controlli ai giocatori con un calendario ben specifico di tamponi. La società biancazzurra non vuole lasciare nulla al caso e non sta lesinando sforzi al fine di fare stare tranquilli sia i giocatori sia lo staff tecnico. Intanto la società muove il mercato e nella giornata dell’Epifania ha tesserato un giovane centrocampista argentino con passaporto italiano, Ivan Baumwollspinner classe 2002. La trattativa è andata a buon fine grazie all’intermediazione del procuratore Lautaro Tarquino che oltre a curare gli interessi del giocatore, ha indirizzato lo stesso verso il Santa Croce. Baumwollspinner è un giocatore dal fisico possente, 1,83 mt di altezza e può coprire tutti i ruoli del centrocampo. Il neo giocatore biancazzurro arriva direttamente dal settore giovanile del rinomato Club Atletico Boca Juniors, dove ha fatto tutta la trafila delle giovanili, arrivando ad allenarsi qualche volta anche in prima squadra. Con le giovanili del Boca, Baumwollspinner è stato impegnato oltre che nei tornei di competenza argentini, anche in numerosi tornei internazionali in Europa e in America.

I movimenti di mercato del Santa Croce non sono ancora terminati e nei prossimi giorni saranno ufficializzati nuovi giocatori fra cui due attaccanti e un centrocampista. “La speranza che con l’innesto dei nuovi giocatori si possa riuscire a creare un gruppo coeso – osserva il dirigente Antonio Micieli – I giocatori più grandi e chi gioca a Santa Croce da più tempo hanno la responsabilità di fare capire a chi arriva cosa significa indossare la gloriosa maglia biancoazzurra. La società avrà avuto sicuramente le proprie colpe per come è andata questa prima parte del campionato ma di sicuro non si è mai tirata indietro per cercare di sistemare la squadra in corso. Siamo ancora in tempo per ottenere la salvezza diretta senza passare dai playout –rileva Micieli – ma dobbiamo cambiare atteggiamento e soprattutto dobbiamo iniziare il girone di ritorno con il coltello fra i denti”.