S. Croce a Catania con i nuovi acquisti

Calcio, Eccellenza/B

Il Santa Croce prepara la trasferta con l’Atletico Catania con un occhio anche agli impegni che seguiranno. Mercoledì 8 dicembre, infatti, sarà recuperata la gara interna contro il Ragusa, interrotta domenica scorsa al 26’ del primo tempo per impraticabilità del campo quando il risultato era sull’1-0 a favore del Ragusa. Il tecnico biancazzurro Lucenti intanto per la gara contro l’Atletico Catania recupererà Iozzia e Leone mentre sarà sicuro assente il difensore Guerra che è incappato nella squalifica dopo l’espulsione nei primi minuti di gioco nel derby di domenica scorsa. Intanto dal primo dicembre si è aperta la finestra del mercato invernale che durerà un mese esatto (i tesseramenti potranno essere effettuati fino alle 24.00 del 31/12/2021) e già il Santa Croced ha messo a segno due colpi importanti. Ad approdare in biancazzurro sono stati due difensori: Salvatore Mancuso classe 1999 (cresciuto nelle giovanili del Trapani Calcio ed ex Marina di Ragusa, ACR Messina, Rende, Igea Virtus, Città di Sant’Agata e Parmonval) e Paolo Vassallo 2002 (ex Castellammare, Paternò e Enna). Ci sono stati anche dei movimenti in uscita con le cessioni di Daniele Arena e Giuseppe Voi, passati allo Scicli in Promozione, e Carmelo Nei, ceduto al Città di Vittoria. I nuovi arrivati saranno già a disposizione di mister Lucenti già dalla gara di domenica e non si esclude un loro impegno già dai primi minuti.

” La gara contro l’Atletico Catania sarà una tappa importante per il nostro cammino – dice mister Lucenti – Dobbiamo affrontare questa gara con la preparazione mentale giusta e con l’importanza che merita. Sarà la nostra prima “finale” della stagione e nonostante le difficoltà dei nostri avversari, non bisognerà sottovalutare nulla. Abbiamo bisogno di fare punti e non possiamo permetterci più altri passi falsi. Inoltre mercoledì prossimo abbiamo da recuperare la gara contro il Ragusa e sarà importante arrivare a quella gara con l’entusiasmo derivante da una vittoria. In settimana abbiamo lavorato bene e sono arrivate nuove forze a dar manforte alla causa del Santa Croce. Mancano due gare alla fine del girone d’andata ed il tempo si fa sempre più breve da non permetterci di perdere altri punti. La strada che porta alla salvezza richiede continuità di risultati e soprattutto un cambio di mentalità”. La gara si giocherà al campo di “Monte Po” a Catania con inizio alle ore 14.30 e a dirigerla sarà il signor Arculeo della sezione di Catania, collaborato dai signori Sorace di Catania e Di Lorenzo di Ragusa.