Modica irrompe nella lotta al vertice

Modica irrompe nella lotta al vertice

Calcio, Promozione/D

Il Modica (foto) si rilancia e lancia la sfida al Gela. La nona giornata di campionato rimescola le carte nel girone D perché la classifica si accorcia con le vittorie di Modica, Pro Ragusa e Comiso e la sconfitta del Gela, e vede due squadre iblee, Comiso e Modica nel quartetto di testa insieme a Gela e Mazzarrone. Proprio queste due ultime si affrontano domenica ed altri scontri diretti sono in programma nelle prossime 4 giornate che mancano alla fine del girone di andata. Il Modica giocherà tre partite su quattro in casa, considerando il derby contro il Frigintini in trasferta solo sulla carta. I rossoblù domenica vanno ad Avola e poi avranno Pro Ragusa e Mazzarrone al “Barone”. Più difficile il calendario della capolista che giocherà domenica in trasferta a Modica contro il Frigintini e poi avrà da vedersela anche con Comiso e Mazzarrone.

Nelle ultime giornate gli sfide incrociate saranno tante e la classifica stabilirà certamente equilibri diversi. Il Modica dal suo canto sembra avere trovato il giusto equilibrio ed ha tutti i numeri per arrivare fino in fondo. Tra le quattro di testa i rossoblù vantano la miglior differenza gol con il miglior attacco e la seconda miglior difesa, 8 gol, subito dopo quella del Mazzarrone. La società, tra l’altro, pensa a rinforzare la rosa approfittando della finestra invernale, e punta ad un esterno sinistro, posizione attualmente occupata da Butera, un centrale difensivo, anche se Vindigni è rientrato contro il Vittoria, ed un attaccante di categoria superiore. Il tecnico Giancarlo Betta lamenta il fatto che la squadra non concretizza quanto dovrebbe per il gioco prodotto.