Ragusa maturo ma ha bisogno di rinforzi

Ragusa maturo ma ha bisogno di rinforzi

Calcio, Eccellenza/B

Per Filippo Raciti la vittoria contro Carlentini è stata una prova di maturità. Dice il tecnico azzurro: “Non facciamo calcoli, noi dobbiamo solo pensare a crescere e a giocare bene”.  In vista del derby contro il S. Croce al “Kennedy” gli azzurri devono fare i conti con l’infermeria ed una rosa ristretta che ha bisogno di puntelli. Marfella è uscito dal campo con una distorsione al ginocchio e non potrà essere recuperato, Grasso è entrato in campo nel secondo tempo ma accusa sempre un lieve stiramento che ne pregiudica la prestazione.

Per fortuna c’è Belluso (nella foto) che con gli ultimi tre gol, due alla Virtus Ispica ed uno al Carlentini, ha assicurato sei punti alla squadra ma il Ragusa ha bisogno di alternative davanti per reggere il peso del campionato. La società si sta attrezzando ed è sul mercato per dare a Raciti almeno altri tre giocatori di categoria con cui lanciare la sfida all’Igea. La nota positiva della giornata è stata la prova del portiere Cantarero che si è ben disimpegnato e può essere una valida alternativa a Di Martino soprattutto in considerazione del fatto che è un under e può quindi consentire all’allenatore di schierare un altro giocatore esperto in un’altra zona del campo.