S. Croce anticipa e gioca in casa con Leonzio

Calcio, Eccellenza/B

Per l’11ma giornata del girone di andata il Santa Croce ha in programma la gara esterna con la Leonzio ma…giocherà in casa. La squadra siracusana infatti non ha ancora ottenuto l’agibilità del proprio stadio e ha dovuto cercare altre strutture che potessero accogliere la disputa della partita. Non avendone trovate, la dirigenza della Leonzio ha chiesto proprio al Santa Croce di giocare allo stadio “Kennedy” della cittadina iblea. La dirigenza biancoazzurra ha accettato la proposta per cui Leonzio – Santa Croce si disputerà in anticipo sabato 20 novembre nello stadio camarinense ma come se si disputasse in casa della formazione bianconera e non è considerata inversione di campo. Si gioca sabato in quanto domenica è in programma una gara dell’Atletico Santa Croce di prima categoria e non era possibile usare il terreno di gioco. La partita avrà inizio alle ore 14,30 e sarà arbitrata dal signor Polizzotto di Palermo assistito dai collaboratori Cusimano e Valenti sempre di Palermo.

Il Santa Croce schiererà quasi la stessa formazione della gara disputata mercoledì contro l’Acicatena. Mancheranno infatti Leone, squalificato e Fernandes, infortunato. E’ in dubbio la presenza dal primo minuto di Arena, che potrebbe essere sostituito da Floridia. Bellomo, anch’egli alle prese con problemi fisici, partirà dalla panchina. Il tecnico del Santa Croce Lucenti si auspica una conferma dei netti progressi mostrati dalla sua squadra nelle ultime due gare dove un risveglio nel gioco e nella proposizione in attacco sono stati gli aspetti predominanti. Si spera che l’inserimento di Floridia a centrocampo dal primo minuto – sarebbe la prima volta dall’inizio del campionato –possa servire per consolidare i progressi visti dalla squadra e ritrovare, con il giocatore gelese, quella continuità di gioco a centrocampo e in fase offensiva che è tanto mancata per almeno otto giornate. (