S. Croce imbattuto da 3 gare. “Dare di più”

Calcio, Eccellenza/B

 Proprio quando il Santa Croce ha mostrato gioco e convinzione, come non si vedeva praticamente dall’inizio del campionato, arriva un pareggio che sta stretto ai ragazzi di Lucenti per il numero di occasioni create e la superiorità tecnica mostrata nei confronti dell’Acicatena nel turno infrasettimanale di mercoledì. Un primo tempo con diverse occasioni da rete, fra cui quella clamorosa sciupata da Garcia, non hanno dato la stura a un risultato da tre punti. Un errore, l’unico della gara, al 20’ della ripresa ha permesso agli avversari di passare in vantaggio, buttando al vento le buone premesse fino a quel momento preparate. Il gol di testa di Guerra ha equilibrato le sorti della gara ma un’altra occasione e un rigore non concesso dal direttore di gara hanno lasciato l’amaro in bocca in casa biancoazzurra per un risultato pieno.

“Abbiamo un pizzico di rammarico per come si era messa la partita – ha commentato il tecnico Lucenti – Senza nulla togliere all’Acicatena, penso che la mia squadra abbia fatto una partita egregia per cui guardo il bicchiere mezzo pieno in questo periodo, – continua il tecnico biancoazzurro – perché i miei ragazzi da tre gare mi stanno mostrando carattere e stanno cercando di crescere sotto l’aspetto dell’intesa delle giocate. Siamo imbattuti da tre partite –osserva il tecnico ibleo – e questo già è un dato importante ma dobbiamo migliorare nelle situazioni sotto porta, perché quando abbiamo le occasioni limpide di fare goal, la dobbiamo mettere dentro. Sotto questo punto di vista dobbiamo lavorare e alcuni giocatori devono dare di più, in quanto questa è l’unica pecca che si è evidenziata negli ultimi tre confronti. Domenica prossima incontreremo la Leonzio, in una gara per noi molto difficile ma se l’affronteremo con umiltà e la stessa determinazione delle ultime gare, potremo conquistare un risultato positivo in vista del derby contro il Ragusa”.