S. Croce incompleto contro Taormina in casa

Calcio, Eccellenza/B

La nona giornata del campionato di Eccellenza propone al Santa Croce la difficile sfida interna contro il  Taormina, squadra inserita nelle zone alte di classifica, in piena area play off. Sarà la prima di due gare consecutive interne in soli tre giorni per la squadra di Lucenti visto che mercoledì 17 si recupera la gara contro l’Acicatena rinviata il 31 ottobre per maltempo. Il tecnico biancazzurro conta tanto su queste due gare interne per risollevare la sua squadra dalla parte bassa della classifica anche se è consapevole che saranno due avversarie toste. Il Città di Taormina è una squadra costruita per raggiungere quantomeno i play off, sta viaggiando con lo stesso ritmo delle migliori e dista dalla testa della classifica di sole quattro lunghezze. Per il Santa Croce sulla carta sembrerebbe una partita in salita ma le potenzialità dei biancazzurri potrebbero uscire finalmente fuori e certamente gli uomini di Lucenti potrebbero dire la loro contro i più forti avversari. Il tecnico però per la sfida di domenica dovrà fare a meno degli infortunati Arena, Fernandes e Ceesay mentre saranno a disposizione sia Floridia che Cosentino che già sette giorni fa a Siracusa sono entrati a partita in corso.

“Abbiamo da affrontare due sfide importanti – rileva il dg Claudio Agnello –. È arrivato il momento di dimostrare chi siamo, senza fare nessun proclama. Per noi arrivano due appuntamenti casalinghi molto importanti in cui siamo chiamati a fare punti. Taormina domenica ed Acicatena mercoledì sono tra le squadre più in forma del campionato. Noi siamo in leggera ripresa nonostante le numerose difficoltà. La dirigenza, lo staff e la rosa, stanno lavorando tantissimo per favorire una inversione di tendenza delle sorti del club. La dirigenza valuterà in modo particolarmente attento l’evolversi delle prossime gare prima dell’apertura del calciomercato di dicembre che potrebbe essere utile per adottare ulteriori correzioni ad una rosa fin qui falciata da infortuni ed indisponibilità oltre ad alcune prestazioni al di sotto delle aspettative. Il club continua a ritenere la squadra un organico di valore e con un pizzico di coraggio e consapevolezza dei propri mezzi, potremo presto invertire la tendenza della classifica.”. La gara si giocherà al “Kennedy” con inizio alle ore 14,30 e a dirigerla sarà il signor Augello della sezione di Agrigento.