Modica “rinviato”. Pro Ragusa e Scicli battuti

Modica “rinviato”. Pro Ragusa e Scicli battuti

Calcio, Promozione/D

RG Siracusa-Modica: rinviata

RG Siracusa: Latino, Lanza, Miceli, Linares, Pitino, Conselmo, Bellaera, Saho, Busà, Fratantonio, Maieli

Modica: Incatasciato, Musso, Toscano, Coria, Vindigni, Basile, Cavallo, Gatto, Drago, Butera, Kebbeh

Arbitro: Pavano

Tra RG e Modica vince il temporale. Al centro sportivo “Riccardo Garrone” si abbatte un temporale di forte intensità (foto) che induce l’arbitro prima a sospendere e poi a rinviare la gara. Per l’esordio in campionato azzurri locali e rossoblù dovranno attendere domenica prossima. Appena un paio di minuti dopo il calcio d’inizio il temporale si scatena e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Dopo circa mezzora squadre di nuovo in campo ma il pallone non rimbalza e non ci sono le condizioni per giocare. Triplice fischio e tutti a casa. Sarà il Comitato regionale a stabilire la data del recupero. Il Modica è sceso con il lutto al braccio per ricordare la perdita improvvisa di Orazio Pitino, tifoso da sempre dei colori rossoblù, vicino alla società ed amico di quanti negli anni hanno difeso la maglia.

Per il tecnico rossoblù Giancarlo betta ci saranno altri sette giorni a disposizione per amalgamare al meglio una squadra nuova di zecca, con il solo Basile reduce dalla passata stagione. La scelta degli uomini mandati in campo da Betta dice tutto sulle idee del tecnico che ha scelto un 4-3-3. Gli esterni di difesa sono Mussso e Toscano, i centrali Basile (confermato capitano) e Vindigni. A centrocampo agiscono Gatto, Coria e Butera. Punta centrale Drago con Kebbeh e Cavallo sulle fasce.  In panchina l’allenatore ha buone scelte per ogni reparto con Peluso, Bellavita e Novello tra i giocatori più esperti.

Pro Ragusa-Megara 1908: 0-2

Marcatori: 16’ pt Del Vecchio, 15’st La Ferla su rigore

Pro Ragusa: Campo, Principato (39’pt Gulino, 24’st Leggio), Carnazza (44’st Paravizzini), Ambrogio, Licitra, Vinci, Guastella ( 39’pt Mascara- 35’st Brugaletta), Mussolin, Amenta, Vitale Puma. All. Giglio

Megara 1908: Casertano, Riccobello (35’st Frippa), Cannia, Mangiameli, Marziano, Sgroi (39’st De Grande), Del Vecchio (27’st Iozzia), La Ferla (27’st Astuto), Saraceno (1’st Vitiello). All. Lombardo

Arbitro: Aquilina.

Note: espulsi Vinci, Amenta e Marziano per doppia ammonizione. Ammoniti Ambrogio e Mussolin

Esordio amaro per il Pro Ragusa (foto). Il Megara passa con un gol per tempo e difende bene fino alla fine grazie anche alla superiorità numerica. Del Vecchio bagna il suo esordio in neroverde con un tocco in mischia che trova Campo impreparato. Gli ospiti controllano la gara e nel secondo tempo passano con un rigore di La Ferla che praticamente chiude la gara. Pro Ragusa giovane ma inesperto e soprattutto “spuntato”.

Mazzarrone-Scicli: 4-0

Marcatori: 43’pt Gentile; st 12′ Ravalli, 14′ Milazzo ,  27′ Di Nora

Mazzarrone: Parlabene, Dieme, Ropaj, Provenzano (34’ st Gambino), Puglisi, Ravalli, Napolitano (18’ st Di Rosa), Gentile (1’st Di Nora), Maiorana, Lamarana (27’ Lupica), Milazzo (18’st Gomez). All. Costanzo.

Scicli: Fidone, Emmollo, Adamo, Mcini (16’ st Vindigni), Presti, Monopoli (20’ st Dominici), Azzarelli (13’ st Bongiardina), Donzella, Gennuso (13’ st Causarano), Gazzè (39’ st Padua), Caccamo. All. Betto.

Arbitro: Bonasera di Enna

Troppo forte per i cremisi il Mazzarrone di Samuele Costanzo. I locali dominano in lungo e largo e piazzano il poker sbagliando anche altre occasioni gol con Maiorana. La squadra di Betto non riesce ad arginare i padroni di casa e Fidone è chiamato agli straordinari. Muti in avanti Gennuso e Caccamo.