S. Croce perde a Siracusa ed esce dalla Coppa

S. Croce perde a Siracusa ed esce dalla Coppa

Calcio, Eccellenza

Siracusa-S. Croce: 3-1

Marcatori: 13’pt e 6’st Montagno, 36’st Melluzzo, 47’st  Arena.

Siracusa: Ferla, Puzzo, Midolo, Schisciano, Giordano, Costa, Montagno, Fichera, Melluzzo, Ricca, La Delfa. All.re Regina

S.Croce: Cavone (20’st Alvani), Incatasciato F., Nei, Iozzia, Alma, Rodriguez (25’pt Voi) (35’pt Arestia), D’Agosta, Parisi (32’pt Oliveros), Arena, Leone (20’st Celestre), Incatasciato L. All.re Lucenti

Arbitro: Castilletti di Caltanissetta

Fa il padrone di casa il Siracusa miscelando la solita esperienza con un po’ di cinismo passando così il turno di Coppa Italia di Eccellenza. Santa Croce però, al di là del risultato, che non ha demeritato e tenuto testa ai locali subendo i primi due gol per episodi evitabili. Ben tre gli infortunati nella formazione santacrocese con Lucenti che alla fine ha tenuto in campo ben sei under. La prima frazione è stata combattuta con il vantaggio degli azzurri di casa quasi a freddo seppur con un buon inizio del Santa Croce. Vantaggio che veniva creato dai locali dopo che, ad una ripartenza biancoazzurra, il direttore di gara non concedeva un fallo a favore del Santa Croce e con i giocatori azzurri che lanciavano in contropiede Montagno che superava Cavone. Il Santa Croce non si disuniva e ricominciava a giocare ma due infortuni, di Rodriguez e dell’appena entrato Voi, aumentavano le difficoltà per i biancoazzurri.

L’inizio ripresa è stato però il momento determinante per il Santa Croce che ai primissimi minuti subiva un rigore concesso troppo benevolmente dal signor Castilletti che rilevava un fallo su un intervento sulla palla di Cavone. Lo stesso numero uno santacrocese però riusciva a neutralizzare il rigore parandolo. Non passavano tre minuti però che i padroni di casa raddoppiavano ancora con Montagno e ancora con un mancato intervento della difesa ospite. Dal 20’ con sei under in campo il Santa Croce impostava la gara sul controllo del gioco ma al 36’, dall’ennesima ripartenza dei locali, Melluzzo trova l’eurogol dai trenta metri con un tiro da destra a sinistra che Alvani non riusciva a tamponare. C’era però il tempo al 47’ per il gol della bandiera di Arena che sfruttava un ottimo assist di D’Agosta bravo a sgusciare in area saltando un difensore e mettendo l’ex Marina di Ragusa nelle condizioni di segnare il 3-1. Importante per il Santa Croce il piglio con il quale la squadra ha affrontato la gara e la tenuta agonistica anche in condizioni difficili che fanno ben sperare per l’inizio del campionato sebbene se la formazione di Lucenti deve recuperare tre pedine importanti dagli infortuni.

 

RAGUSA-VIRTUS ISPICA

La partita in calendario al “Campo” è stata annullata per rinuncia della squadra ospite. Il Ragusa passa al prossimo turno di Coppa Italia senza colpo ferire. Non sarà disputata la gara di andata, precedentemente rinviata al 15 settembre.