Virtus Ispica rinuncia ancora e non giocherà a Ragusa. “Saremo pronti per il campionato”

Virtus Ispica rinuncia ancora e non giocherà a Ragusa. “Saremo pronti per il campionato”

Calcio, Eccellenza

La Virtus Ispica non giocherà domenica la partita contro il Ragusa per il turno di ritorno di Coppa Italia. La società ispicese ha chiesto di potere ulteriormente spostare la disputa della gara ma la richiesta è caduta nel vuoto. La Virtus Ispica subirà la perdita per 3-0 per la mancata presentazione. La partita con il Ragusa era stata già spostata visto che la partita di andata, che doveva giocarsi domenica scorsa è stata rinviata a mercoledì 15. Il presidente della Virtus Ispica Piero Fidelio non ha potuto che prendere atto della situazione ed è impegnato insieme ai suoi più stretti collaboratori per rimettere in moto la squadra. Un gruppo formato da una decina di calciatori e due tecnici locali, che hanno avuto esperienze in Promozione, si è messo già al lavoro lunedì scorso al “Moltisanti” ma il presidente Fidelio ha assicurato che la squadra sarà ben costruita e capace di militare in Eccellenza.

Fidelio nel frattempo è impegnato per chiudere l’accordo con l’amministrazione comunale di Rosolini per avere la disponibilità del campo sportivo “Consales” dove la Virtus Ispica, se l’accordo, come è probabile, sarà raggiunto, disputerà le sue gare interne. “Saremo regolarmente in campo per la prima giornata di Eccellenza –assicura Piero Fidelio rimandando per altri dettagli ai prossimi giorni. La traumatica interruzione del rapporto con i dirigenti della scorsa stagione, tra cu il vicepresidente Donzello, l’abbandono di tecnico, collaboratori e giocatori, ha praticamente azzerato il patrimonio tecnico-sportivo della Virtus Ispica. Il presidente Fidelio non si è tuttavia perso d’animo e intende portare avanti la causa della Virtus Ispica pur in un momento difficile sotto tutti i punti di vista.