Virtus Ispica: tutto fermo e futuro incerto

Virtus Ispica: tutto fermo e futuro incerto

Calcio, Eccellenza

Dieci giorni all’inizio ufficiale della stagione ma il silenzio regna attorno alla Virtus Ispica. La dirigenza, a cominciare dal direttore generale Salvo Moltisanti, non dà segni di vita e risulta irraggiungibile da tempo ad ogni forma di contatto, tutto lo staff tecnico con l’allenatore Saro Monaca in testa è andato via ed ha tagliato i ponti con la società, i giocatori della passata stagione hanno in parte trovato sistemazione. La tifoseria è preoccupata per le sorti della società giallorossa che lo scorso anno ha disputato il campionato di Eccellenza per la prima volta nella sua storia e, nonostante tutte le difficoltà, ha fatto bene, vincendo i play out alla ripartenza contro il Carlentini ma finendo la stagione regolare nel gruppo delle prime. Inutile con questi chiari di luna parlare di allenamenti, mercato, di allestimento della nuova formazione visto che mancano i minimi presupposti.

L’entusiasmo e la voglia di continuare non abitano più in casa giallorossa, come sottolineano i tifosi in alcuni interventi sui social e temono fortemente per l’avvio della stagione virtussina. Di certo l’appuntamento di Coppa Italia contro il Ragusa non potrà essere onorato al meglio visto che non esistono al momento i presupposti per iniziare.