Olimpiadi, Damiano Caruso è 24°

Olimpiadi, Damiano Caruso è 24°

Ciclismo

Damiano Caruso (foto) lotta, piazza alcuni strappi ma è riassorbito dal gruppo. Alla fine il ciclista ragusano è 24mo in classifica nella prova su strada delle Olimpiadi di Tokyo, vinta dall’ecuadoriano Richard Carapaz. Per l’Italia niente podio, nonostante a 60 km dall’arrivo, sembrava che potesse nascere qualcosa di buono. Il primo azzurro sul traguardo è Alberto Bettiol, che trascinato da Damiano Caruso, era riuscito ad entrare nel gruppo di testa, ma si è poi dovuto arrendere ai crampi. Moscon è 20mo e Caruso dopo di lui.

A metà corsa gli azzurri sono stati protagonisti con Francia e Belgio ed hanno cercato di agganciare il gruppetto di tre fuggitivi. Damiano Caruso ha tirato bene ed ha dimostrato le sue doti di trascinatore favorendo l’inserimento di Bettiol nel gruppo di testa. Non è bastato perché sul Mikuni Pass e sul Kagosaka Pass Carapaz scatta e costruisce la sua vittoria. La prova degli azzurri è generosa ma non è premiata da una medaglia. Damiano Caruso ha dimostrato di essere in buona forma ma non è bastato per entrare nella fase decisiva di una corsa che è stata entusiasmante ed ha visto una grande partecipazione di pubblico.