Ragusa chiude con un pari e saluta

Calcio, Eccellenza/B

Jonica-Ragusa: 0-0

Jonica: Romano, Interdonato, Hundt, Giorgetti (55’ G. Savoca), Aquino, Lovera(80’ Calcagno), Gallardo, Esposito (93’ De
Clo), Ortiz, Tabarez (69’ La Place), Torres (63’ A. Savoca). All. Filoramo.

Ragusa: Di Martino (93’ Iacono), Messina,Castro, Floro, Borrometi, Sferrazza, Maiorana, Sangarè, Gambino (73’ Fichera), Floridia (21’ Battaglia), Consales. All. Raciti

Arbitro: Marino di Acireale

 Tante occasioni, nessun gol. Il Ragusa pareggia con la Jonica e chiude la sua stagione. I tirrenici cercavano la vittoria per avere qualche speranza per conquistare una posizione utile per la semifinale ma gli azzurri non hanno concesso nulla. Partono subito al massimo i padroni di casa e Di Martino sventa un paio di situazioni pericolose. Al 18’, sugli sviluppi di un corner, ci prova Hundt ma Di Martino respinge. Al 23’, Floro prova a sorprendere Romano su punizione dalla distanza, blocca in due tempi il portiere. Sei minuti dopo, Giorgetti ci prova dalla distanza, palla alla destra della porta iblea. Al 34’, gol annullato ai giallorossi: punizione di Tabares, Aquino sfiora e mette in rete, ma è in fuorigioco. Qualche minuto più tardi, timide proteste dei padroni di casa per un intervento in area su Giorgetti, l’arbitro concede solo l’angolo. Si va così al riposo a reti bianche. In avvio di ripresa, occasione per i giallorossi sugli sviluppi di un corner, palla alta. Al 57’, incursione di Maxi Gallardo che ci prova da fuori, palla sul fondo. Ritmi di gioco che calano con il passare dei minuti, squadre che accusano stanchezza per via della terza gara in sette giorni. Al 25’ del secondo tempo la Jonica resta in dieci per l’espulsione di Hundt (doppio giallo) per un intervento a metà campo. Padroni di casa che ci provano nonostante l’inferiorità numerica, ma al 36’ il Ragusa si affaccia in avanti: lancio per Sangarè che salta Romano, il calciatore ibleo però si allunga troppo la sfera. Quattro minuti dopo, Sangarè ci prova dalla distanza, si salva la formazione di Filoramo. Ragusa che accelera, Fichera cerca la conclusione dal limite, palla sopra la traversa, mentre sugli sviluppi di un corner, Maiorana colpisce di testa, palla fuori di un soffio.

 Nel quadrangolare B del Ragusa passano Siracusa ed Aci S. Antonio. Gli aretusei incontreranno in semifinale ancora gli etnei.  Il Giarre, primo del quadrangolare A, se la vedrà con l’Enna.