Virtus Eirene a testa alta perde anche gara 2. Schio va in finale scudetto contro Venezia

Virtus Eirene a testa alta perde anche gara 2. Schio va in finale scudetto contro Venezia

Basket, A1

Famila Schio-Virtus Eirene Ragusa: 60-54 (19-13, 33-30, 50-37)

Famila Schio: Mestdagh 4, Gruda 10, Dotto 9, Harmon 9, Sottana 5; Cinili 11, Keys 3, De Pretto, Andrè 7, Crippa 2. All. Vincent

Virtus Eirene Ragusa: Marshall 18,Harrison 15, Kuier 9, Consolini 2, Kacerik; Romeo 9, Santucci 1, Trucco, Nicolodi, Buccheri ne. All Recupido

Arbitri: Gagni, Spessot, Castellaneta

La stagione della Virtus Eirene si chiude al Palaromare (foto). Schio vince anche gara 2 e va in finale dove l’aspetta Venezia per giocarsi lo scudetto 2021. Tra orange e biancoverdi è stata una partita combattuta e vibrante, come nella migliore tradizione tra le due squadre. Ragusa ha giocato bene ma ancora una volta ha pagato errori pesanti nei momenti decisivi della gara. Nonostante una Marshall trascinante, 18 punti a referto, e Harrison incisiva, 15 punti per lei, Ragusa ha pagato una panchina corta che ha dato poco in termini di cambi e soprattutto di punti. Coach Recupido ha cercato di recuperare i 14 punti di distacco del terzo tempino ordinando un pressing alto che ha pagato consentendo alle ragusane di recuperare punto su punto. La squadra si porta a 1’ dalla fine ad appena 2 punti dalle scledensi. Il tiro da 3 sbagliato da Marshall che sarebbe valso il pari e quello successivo, pure sbagliato da Kuier, hanno determinato l’esito finale della gara che porta Schio alla 19ma finale scudetto della sua storia. Ragusa esce comunque a testa alta dal Palaromare, consapevole di aver dato tutto e di poter stare, nonostante la giovane età del suo roster ai piani alti del basket femminile.

Schio scappa subito e si porta sul 8-2 ma Ragusa si difende grazie ad una difesa grintosa e a Marshall che comincia a martellare, 12-11. Finisce 19-13 ma Ragusa c’è. Le padrone di casa continuano a giocare bene e Ragusa si vede a sprazzi. Schio va a +10 a 4’ dalla fine ma Harrison e Marshall mettono dentro punti importanti, il divario si accorcia, 33-30 al riposo lungo. Terzo quarto con Ragusa fuori giri e troppi errori delle ragusane che sbagliano 4 tentativi facili sotto canestro. Il parziale è netto, +14 per Schio a 2’ dalla fine ed infatti si chiude sul 50-37. Kuier suona la riscossa nell’ultimo quarto, si rivede Romeo . E’ 56-52 a 2’ dalla fine. Ragusa ci crede ma gli errori finali sono penalizzanti e Schio capitalizza.