Virtus Ispica affronta Enna al “Moltisanti”

Calcio, Eccellenza/B

La Virtus Ispica alla prova dell’Enna. Si torna giocare al “Moltisanti” grazie all’accordo sottoscritto con il gestore dell’impianto e la data cade proprio nel 41mo anniversario della morte del fondatore e leader della società dagli anni 50’ agli anni 70’ e oltre. La Virtus Ispica si allena da tre settimane sul terreno del campo sportivo agli ordini di Saro Monaco e dei suoi più stretti collaboratori, il secondo Sirugo, il preparatore Bonaventura ed il collaboratore Arizza. Il nuovo calendario propone dopo la gara interna contro Enna le trasferte sui campi del Giarre, Palazzolo, S.Pio X, Aci S. Antonio e Carlentini.

La Virtus punta ad un posto nei play off promozione e quindi tra le prime otto del mini girone a 13. Dice il direttore generale Salvatore Moltisanti: “C’è una classifica corta e può succedere di tutto. Noi abbiamo attrezzato una squadra capace di dire la sua e vogliamo giocarcela al meglio per poi pensare al prossimo campionato che sarà interamente disputato tra le mura amiche”. I cambiamenti nell’organico vedono le defezioni di Monaco, Costa, Spoto e degli argenti Salazar e Serraco. In entrata l’attaccante Bellavita, l’esterno D’Amico ex Tortoli, il difensore Fronterrè ex Troina, il centrocampista Vasquez ex Brancaleone. Il direttore generale annuncia comunque che potrebbe arrivare anche un centrocampista di qualità con numerosi campionati di serie superiori alle spalle.