Ragusa dei giovani per ritorno al campionato

Ragusa dei giovani per ritorno al campionato

Calcio, Eccellenza/B

Il Ragusa prepara il ritorno in campo dopo una sosta che dura dal 24 ottobre. Domenica ci sarà il Giarre all’Aldo Campo per la 7ma giornata di andata dopo la decisione del Comitato regionale di far ripartire il campionato di Eccellenza. Da una settimana gli azzurri si allenano agli ordini di Filippo Raciti (foto) e riprenderanno martedì dopo un paio di giorni concessi dal tecnico perla pausa pasquale.

Dice il tecnico ragusano: “Non vediamo l’ora di misurarci nel contesto di un impegno ufficiale anche se sappiamo che, contro una corazzata come quella etnea, sarà particolarmente dura. I ragazzi, a ogni modo, mi stanno seguendo con la massima attenzione e, al netto di qualche infortunio e affaticamento muscolare che ci può stare dopo la lunga pausa a cui l’organico è stato sottoposto, il gruppo si sta dimostrando parecchio coeso”. E il direttore generale Alessio Puma aggiunge: “Abbiamo la volontà di dimostrare sino in fondo quali sono i margini di miglioramento dei giovani talenti che abbiamo inserito in squadra. Credo che questa sia la migliore circostanza per poterlo fare. Il format è inedito e cercheremo di viverlo passo dopo passo. A ogni modo, il Ragusa scenderà in campo per onorare la maglia e per prepararsi con le dovute basi in vista della prossima stagione che, speriamo, possa essere meno tribolata di quella attuale”.

Il Ragusa ha dato il via libera a Passewe che è andato al Giarre e domenica sarà avversario dei suoi ex compagni. Anche il centrocampista Gatto ha lasciato per accasarsi all’Aci S. Antonio. In azzurro sono arrivati Alessio Borrometi, classe 2002 (grazie alla disponibilità del Marina di Ragusa), Samuele Borrometi, 2004 (arrivato dalla Game sport), Sebastiano Battaglia, 2002, e Salvatore Iurato, 2001 (in entrambi i casi grazie al consenso del Santa Croce).In azzurro anche  Simone Principato, 20 anni, esterno basso cresciuto nel vivaio azzurro ed il difensore  Mauro Martin Castro, argentino.