Eccellenza: ecco come si riparte e si conclude

Calcio, Eccellenza/B

L’Eccellenza si prepara a ripartire e lo senario è ormai tutto chiaro nei due gironi siciliani. Il Comitato regionale ha ufficializzato il calendario (recuperi compresi), la classifica da cui si ripartirà alla luce delle defezioni di Acquedolci, S. Croce e Real Siracusa e le modalità di svolgimento della fase di play off che determineranno la società promossa in serie D. Nel girone B dove le società iblee sono Ragusa e Virtus Ispica sono state disputate solo sei giornate e ne mancano cinque alla conclusione della prima fase. La settima di campionato vedrà in campo: Atletico Catania-Acicatena, Carlentini-Mascalucia, Igea-Sport Club Palazzolo, Ragusa-Giarre, Siracusa-Jonica, Virtus Ispica-Enna.

Questa la classifica riformulata: Giarre 12 (aveva perso con l’Acquedolci 2-1 e vinto con il Real Siracusa 1-0); Siracusa (4), Carlentini (5 partite) e Aci Sant’Antonio 10 (5); Igea 9 (6 gare); Virtus Ispica 7 (6 partite); Jonica 6; Ragusa 5 (6); Palazzolo, Atletico Ct e Acicatena 3; Mascalucia 2. La seconda fase del campionato prevede due quadrangolari tra le prime otto classificate. Le prime di ogni quadrangolare disputeranno la finale in campo neutro che determinerà la promossa in serie D. Nella poule B ci saranno solo 5 squadre per cui ci sarà un triangolare cui partecipano la 1oma, 11ma e 12ma classificata ed un accoppiamento tra la 9° e la 13ma. Le due vincitrici si giocano un premio in danaro di 2 mila euro. Non sono previste retrocessioni ed anche le squadre che si sono ritirate avranno titolo per iscriversi in Eccellenza nella prossima stagione.