Virtus Kleb amara attende Crema con ansia

Basket, serie B

Un boccone amaro per la Virtus Kleb. I biancazzurri non hanno avuto la continuità necessaria per  gestire fino alla fine una partita cominciata bene ma finita male. Dice Coach Antonio Bocchino. “C’è rammarico per un finale che avremmo potuto gestire meglio. Alcuni episodi cruciali ci condannano ma usciamo da questo match a testa alta con la convinzione che il lavoro settimanale è stato affrontato in maniera intensiva. Abbiamo concesso poco per una difesa ben congeniata grazie ad alcune scelte tattiche efficaci ma c’è mancata quella forza mentale per gestire con lucidità alcuni passaggi importanti della gara. Ma dobbiamo essere onesti e applaudire gli avversari e andare a casa guardando il bicchiere mezzo pieno con la consapevolezza che c’è ancora da lavorare ma se questo è il risultato di una settimana intensa di lavoro allora siamo sulla buona strada”.

Il tecnico conta di rifarsi subito contro Crema. Domenica i lombardi saranno ospiti al PalaPadua per una partita che si preannuncia di alto valore tecnico. Crema è due avanti Ragusa ma ha un organico di tutto rispetto. La Virtus Kleb dal suo canto ha tanta rabbia in corpo e vuole ritornare al successo dopo due stop consecutivi che hanno relegato i ragusani al quinto posto.