Marina Ragusa col cuore a S. Maria Cilento. Sotto di 2 gol ed in 9 i rossoblù acciuffano il pari

Marina Ragusa col cuore a S. Maria Cilento. Sotto di 2 gol ed in 9 i rossoblù acciuffano il pari

Calcio, serie D/I

S.Maria Cilento-Marina di Ragusa:  3-3

Marcatori: 3’pt e 10’st Tandara, 16’st Mannoni su rigore, 29’st Maggio su rigore, 30’st e 44’st Pietrangeli

S.Maria Cilento: Polverino, Pastore, Campanella, Strumbo, Konios, Bozzaotre, Citro, Maio, Tandara, Ragosta, Maggio. All. Esposito

Marina di Ragusa: Pellegrino, Pietrangeli, Puglisi, Giuliano (14’st Diemme), Cervillera (4’ st Cannia), Schisciano, Mannoni, La Vardera (36’ Agudiak), Di Bari (36’ Castellino), Manfrè, Baldeh (45’st Cinquemani). All. Utro

Arbitro: Gregoris di Pescara

Note: 46’ pt espulso Schisciano per doppia ammonizione, 17’st Mannoni per gioco violento

Una pari che vale oro al di là del punto conquistato su un campo difficile. Il Marina di Ragusa in 9 recupera il doppio svantaggio e riesce a pareggiare a 1’ dalla fine. Una prova di grande volontà e coraggio che dà slancio ai rossoblù in vista di altri due impegni terribili contro Fc Messina e S. Luca.  Al “Carrano” di S. Maria di Castellabate è stato un finale pirotecnico con ben 5 gol, due espulsioni e alcune occasioni mancate. E’ emersa la forza di carattere dei rossoblù che ci hanno creduto nonostante numerosi episodi contrari. In avvio la partita si mette subito male per il Marina. Al 3’ cambio campo da sinistra a destra di Ragosta per Tandara, che entra in area , colpisce di sinistro e trafigge Pellegrino in uscita. Primo tempo quasi sonnolento con poche occasioni ma il Marina tiene bene. Schisciano rovina tutto allargando il braccio su un avversario e beccando la seconda ammonizione poco prima della pausa. Marina in 10 e sotto di un gol.  Reazione rossoblù ad inizio seconda frazione con Baldeh che manda da pochi passi su passaggio di Manfrè, che a sua volta sciupa una seconda occasione da gol. Arriva invece il secondo gol locale con il solito Tandara servito al limite. Tiro secco e 2-0. Al 16’ Puglisi prova il lancio lungo per Baldeh che entra in area e viene atterrato. Rigore sacrosanto e Mannoni realizza riaprendo la gara. lo stesso centrocampista sardo entra con decisione su una palla contesa a centrocampo ma per l’arbitro è da “rosso” ed il Marina resta in 9. L’arbitro “pesca” poi un fallo di Puglisi in area e decreta la massima punizione per il 3-1 giallorossi. La partita sembra ormai segnata. Utro cambia uomini e incita i suoi. Al 30’ Pietrangeli su angolo di Manfrè trova il colpo di testa vincente ed accorcia. Agudiak, entrato da poco, sfiora il palo e manca il gol del pari. Lo stesso argentino ad 1’ dalla fine fa da sponda su lancio di Manfrè per Pietrangeli che è appostato sul secondo palo e trova il gol del pari.

Le partite della 13ma giornata di andata (24 gen. 2021):

Castrovillari-Gelbsion:0-1

Dattilo-Cittanovese: rinviata

Fc Messina-Licata: rinviata

Paternò-Acireale: 1-0S

S.Maria Cilento-Marina di Ragusa: 3-3

Rende-Acr Messina: 3-2

Roccella-Rotonda: rinviata

S.Luca-Biancavilla: rinviata

Troina-S. Agata: 0-0

La classifica:

Acr Messina 25

S.Luca 21

Gelbison 20

Fc Messina 20

Acireale 20

S.Maria Cilento 18

Licata 18

Paternò 18

Dattilo 16

Cittanovese 16

Castrovillari 15

Biancavilla 15

Rotonda 15

Roccella 10

Troina 10

S.Agata 10

Rende 8

Marina di Ragusa 7