Marina Ragusa sta bene e torna in campo contro Paternò. 3 nuovi giocatori per Utro

Calcio, serie D/I

Il Marina di Ragusa torna in campo domenica (14.30, a porte chiuse) dopo 25 giorni. L’ultima partita disputata dai rossoblù è stata in trasferta contro il Roccella, poi la sosta natalizia ed il rinvio delle partite con Castrovillari e Dattilo. A proposito di rinvii non si giocherà mercoledì il recupero contro Fc Messina vista la positività di 7 giocatori peloritani. E’ migliorata, invece, la situazione sanitaria all’interno dello spogliatoio e ciò consente al Marina di scendere in campo contro il Paternò. Tutti i giocatori, lo staff e di dirigenti sono stati infatti sottoposti a tampone, che ha dato esito negativo.

Il tecnico Salvo Utro ha potuto così lavorare con una certa regolarità in settimana per preparare la gara contro i rossoazzurri ospiti. Per il tecnico sono arrivati tre giocatori che arricchiscono la rosa. Si tratta del portiere Jacopo Pernini, 20 anni, proveniente dalla Primavera della Ternana, dell’attaccante Silvio Tripoli, originario di Canicattì, 20 anni, già nelle giovanili del Crotone. Tripoli ha iniziato la stagione in prestito al Gozzano in serie D ma ha accolto la proposta del Marina per rientrare in Sicilia. Nel gruppo anche l’attaccante Matteo Manfrè, 22 anni, ragusano. Manfrè ha militato nell’Acireale firmando anche 6 reti. Ha giocato anche con Sicula Leonzio, Acr Messina e Paternò. Ha militato per due stagioni nel Ragusa in Promozione ed Eccellenza.