Volley Modica a Roma per riscatto e punti

Volley, A3

Prima trasferta dell’anno per il Volley Modica sul parquet della Smi Roma e tanta voglia di riscatto. Coach Peppe Bua chiede il massimo alla sua squadra dopo la battuta d’arresto casalinga contro Grottazzolina: “Mi aspetto una prestazione di alto livello, come quelle avute prima di domenica scorsa. Sono sicuro che se lo faremo ci regaleremo un grande risultato, non so se tre o due punti, ma sicuramente un momento di gioia siamo in grado di regalarcelo. Loro sono una squadra molto forte a muro e dovremo essere bravi a servizio, sfruttando il nostro fondamentale migliore che è il muro in difesa. Sono certo che i ragazzi vorranno dimostrare di non essere quelli visti contro Grottazzolina e che daranno il massimo per riprendersi. Voglio capire perchè c’è un atteggiamento diverso tra casa e fuori casa. Quello di Roma è un campo difficile, loro, a differenza nostra, danno il meglio se giocano tra le mura di casa e quindi dovremo stare molto attenti. Speriamo di recuperare Raso così da avere un cambio in più e possiamo mettere in campo anche un sistema di gioco diverso, anche se dovrò capire la condizione del ragazzo che è fermo da un mese”.

Il tecnico ritorna anche sulla sconfitta contro i marchigiani: Noi non siamo scesi in campo e loro hanno giocato bene, quindi considero quella di domenica una gara da cancellare per tornare a lavorare come fatto prima. Una situazione così non ci era ancora capitata ma capisco che quando provi ad attaccare e non ti riescono le giocate mentre l’avversario attacca con efficacia diventa difficile restare concentrati. Su 12 gare ne abbiamo mollata una, non dobbiamo farlo ma non voglio rimproverare i ragazzi che hanno perso contro una formazione costruita per vincere il campionato”.