Marina di Ragusa con 4 positivi, ma si allena

Marina di Ragusa con 4 positivi, ma si allena

Calcio, serie D/I

I giocatori positivi del Marina di Ragusa salgono a quattro ma la squadra non si ferma. Il gruppo è tornato a lavorare sul terreno del “Biazzo” agli ordini del tecnico Salvo Utro e del preparatore atletico Marangio. Dopo essersi sottoposta ai tamponi la squadra è potuta tornare nella sua sede “operativa” grazie alla sanificazione dei locali da parte del Comune dopo i casi di positività che sono stati accertati. Sono stati prima due giovani calciatori della prima squadra a fermarsi la scorsa settimana dopo avere accusato qualche sintomo febbrile ed a loro si sono aggiunti altri due calciatori che dopo essersi sottoposti a tampone sono risultati positivi. Per loro è scattata subito la quarantena. Per fortuna il resto della squadra non aveva avuto contatti con i positivi e dopo i controlli previsti dal protocollo il gruppo è potuto tornare ad allenarsi. La  ripresa del campionato è prevista per domenica 29 a Messina contro FC Messina ma bisognerà vedere, alla luce dell’evoluzione della delicata situazione sanitaria se la ripresa slitterà a dicembre.

La società da parte sua ha voluto manifestare  la propria solidarietà a quanti sono in prima linea e si è messa a disposizione con i suoi tesserati per quanto sarà possibile fare per alleviare le difficoltà che vive la comunità iblea. Si legge, tra l’altro, nel messaggio: “Attraverso questo messaggio di speranza e sostegno vogliamo essere vicini a chi sta combattendo in prima linea, come medici e infermieri, e per tutte le persone che stanno fronteggiando il virus in prima persona, ma in un modo o nell’altro questo deve essere sconfitto e insieme ce la faremo. Ci troviamo nel bel mezzo del secondo tempo di questa dura partita, le forze cominciano a mancare, ma dobbiamo resistere ancora un po’, un ultimo sforzo per vincere questa difficile sfida, per segnare il gol della vittoria! Non rendiamo vani tutti gli sforzi fatti fin qui”.