Ultimo Dpcm: limitazioni per chi fa sport

Ultimo Dpcm: limitazioni per chi fa sport

Vari

L’ultimo Dpcm ribadisce divieti e limitazioni per il mondo dello sport ed individuali.  Introdotte anche nuove misure per evitare la diffusione del Covid 19. Resta vietato lo svolgimento degli sport di contatto e tutta “l’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto nonché tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto, anche se aventi carattere ludico-amatoriale”. Vietate dunque partitelle, calcetto, allenamenti di gruppo. Restano sospese inoltre le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e per le attività riabilitative o terapeutiche.

Nelle regioni “arancioni”, come la Sicilia,  caratterizzate da un livello di criticità medio-alto, sarà possibile svolgere l’attività sportiva e motoria all’aperto e nei centri sportivi all’aperto.  Si potrà correre e passeggiare anche lontano da casa pur mantenendo la distanza ed utilizzando la mascherina. L’utilizzo dei dispositivi di protezione, infatti,  resterà obbligatorio per tutti, professionisti e non, prima e dopo lo svolgimento dell’attività sportiva e motoria.

Nella zona rossa, come Vittoria, è “consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona; è altresì consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale”.